rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Politica

Marketing del Carso - quando la Provincia Perde la Misura

Riceviamo e pubblichiamo una nota stampa di Francesco Cervesi, Candidato presidente della Provincia per Un’Altra Trieste Venerdì 11 marzo è stato presentato ad Opicina, dal vicepresidente Walter Godina  alla presenza del Presidente della...

Riceviamo e pubblichiamo una nota stampa di Francesco Cervesi, Candidato presidente della Provincia per Un'Altra Trieste

Venerdì 11 marzo è stato presentato ad Opicina, dal vicepresidente Walter Godina alla presenza del Presidente della Provincia di Trieste e dei principali portatori di interesse, il progetto sul tema "Individuazione dei percorsi tematici di interesse turistico e della relativa cartellonistica" nella Provincia di Trieste e "Realizzazione di un programma informatico per la visita del territorio provinciale con guida multimediale". Un progetto molto interessante se valutato dal punto di vista dell'integrazione delle diverse componenti del territorio per costituire un'unica linea di conduzione che permetta al turista o al visitatore di entrare nella nostra Provincia e percepire l'unitarietà e la ricchezza di spunti che quest'area può offrire.

È stato presentato il progetto definitivo, passibile quindi di varianti. Ha caratterizzato la struttura del progetto un approccio multidisciplinare che, a partire dalle caratteristiche paesaggistiche e ambientali, socio-culturali ed economiche, prevede la realizzazione un sistema di cartellonistica che considerasse i materiali semplici e tipici del nostro territorio (manufatti rivestiti in pietra).

Oltre alla cartellonistica il progetto della Provincia prevede anche la promozione di uno strumento multimediale, come quello delle guide su palmare e web per rendere semplice e fruibile al visitatore la possibilità di usufruire e scegliere a proprio piacimento i percorsi turistici sulla base degli interessi individuali. La possibilità di aggiornare continuamente i contenuti e integrarli sulla base delle scelte progettuali dei diversi Comuni costituisce un elemento di rilievo.

Il costo di questo progetto è consistente: si parla di 835.000 ? per la cartellonistica e di 32.400? per l'implementazione del sistema informatico.

Ora domando se davvero la Provincia intende spendere 835.000 ? per fare della cartellonistica turistica?

Domando alla Provincia se davvero intende impegnare quasi un milione di euro per fare dei tabelloni turistici? Questo importo è assolutamente esagerato ed incongruo alla luce delle reali priorità che competono all'Ente (Scuole-Scuole-Scuole).

Domando ancora alla Provincia se ha competenze in materia di turismo (vedi ultime polemiche sulla partecipazione alla Bit)?

Ed infine: una volta collocati questi costosi manufatti poi servono ad attirare turisti?

Non si può buttare via il denaro in questo modo. Con questi soldi ci si mette a posto una scuola o, se proprio uno vuole farci promozione turistica (sempre però che rientri tra le competenze della Provincia) saranno soldi meglio spesi per formare e pagare delle guide (che di lavoro c'è bisogno davvero) da mettere a disposizione gratuitamente dei turisti assieme ad una bella piantina colorata (gratis pure questa). Questa si sarebbe una cosa che attrae, fa marketing ed aiuta il territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marketing del Carso - quando la Provincia Perde la Misura

TriestePrima è in caricamento