Venerdì, 30 Luglio 2021
Politica

No a referendum sulla sanità, Matteoni (Fdi): «Vergogna democratica»

Lo rileva in una nota Nicole Matteoni di Fratelli d'Italia

"E' una vergogna Democratica!" esordisce così Nicole Matteoni di Fratelli d'Italia-An Trieste sull' inammissibilità al possibile referendum sulla sanità. "Ancora una volta visioni ideologiche hanno prevalso sui diritti dei cittadini ad esser parte attiva delle decisioni che li riguardano. Anche il nostro consigliere regionale Luca Ciriani aveva votato SI durante la seduta di martedì, dichiarando poi che quello della sinistra è solo razzismo intellettuale: la partecipazione è piegata agli interessi di una ristretta cerchia di eletti, chi la pensa diversamente è razzista o ignorante».

"La sanità non deve avere colore politico e i cittadini devono potersi esprimere su un tema così importante. Attualmente la riforma ha comportato tagli lineari, diminuzione del numero di ambulanze e i Cap non sono entrati in regime, se non a Muggia. Non si può continuare così. La riforma deve essere cambiata o abrogata" continua la Matteoni.

"Continueremo a denunciare tutto quello che non funziona e vigileremo anche sul piano dell' emergenza, per non lasciare soli i cittadini soprattutto quelli più deboli ed agiremo nelle sedi più opportune" conclude Matteoni

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No a referendum sulla sanità, Matteoni (Fdi): «Vergogna democratica»

TriestePrima è in caricamento