menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Menis (5 Stelle - Consiglio Comunale): alcune Poste dell'Assestamento di Bilancio sono poco Chiare "

Riceviamo da Paolo Menis consigliere comunale nel movimento 5 stelle e pubblichiamo:Consiglio comunale - 28 settembre 2011 – intervento di Paolo Menis sulla delibera di variazione del bilancio preventivoRingrazio l’assessore Consoli e gli uffici...

Riceviamo da Paolo Menis consigliere comunale nel movimento 5 stelle e pubblichiamo:

Consiglio comunale - 28 settembre 2011 - intervento di Paolo Menis sulla delibera di variazione del bilancio preventivo
Ringrazio l'assessore Consoli e gli uffici, in particolare il dott. Di Maggio e il suo staff, per tutte le spiegazioni e gli approfondimenti che durante le due riunioni della Commissione II ci sono stati forniti.
Un supporto essenziale soprattutto perché il tema (Bilancio e contabilità pubblica) è importante e delicato ma anche perché molto utile, tale supporto, per il nostro gruppo consiliare che è di fatto l'unico ad essere presente per la prima volta in consiglio comunale.

Fatta questa premessa entro nel merito della delibera che ci apprestiamo a votare, tenendo ben presente che ci troviamo in un anno di passaggio fra due amministrazioni comunali, come si dice di colore diverso, e che quindi le leve a disposizione della nuova amministrazione di centro sinistra per cambiare rotta rispetto al passato sono molto poche, dovendo ereditare impegni assunti appunto dalla passata amministrazione.
Varie
Passiamo ora ad esaminare le variazioni di bilancio contenute nell'allegato 1.
Per quanto riguarda l'esercizio 2011 balzano in primo piano alcuni importi:
- minor trasferimento dalla Regione a rimborso minor gettito ICI per 1,5 milioni: ci chiediamo: si tratta di un'errata previsione imputabile alla passata amministrazione o della volontà della Regione, nonostante il tanto acclamato tesoretto, di versare nelle casse comunali meno di quanto dovuto?
- minori utili Acegas Holding: so che qui ci troviamo in sede di variazione del bilancio di previsione ma mi auguro, e questo è un invito che rivolgo al Sindaco, che nei prossimi bilanci di previsione, considerata la situazione finanziaria del gruppo AcegasAps, a questa voce venga affiancata la cifra 0 .
- mi chiedo infine perchè sono aumentate di 75.000 euro le spese per l'ATO, l'ambito territoriale ottimale, considerato che tutta la parte amministrativa imputabile all'ATO è delegata allo stesso Comune di Trieste
Consulenze
Lasciateci esprimere più di qualche perplessità però sull'allegato 11 e sulle correlate poste di variazione di bilancio.
La prima consulenza a cui mi riferisco riguarda "la progettazione e amministrazione della comunità virtuale del Comune di Trieste" per un importo di 24.000 euro stanziato per il 2012.
Pensiamo che sia possibile risparmiare questo denaro ed investire una somma inferiore per la formazione di personale dipendente che potrebbe benissimo svolgere questa attività.
Attività che di fatto si sostanzia nella gestione di un profilo twitter e facebook del Comune di Trieste.
Attività, sia chiaro, che noi reputiamo importanti per lo sviluppo di un rapporto diretto fra cittadini ed amministrazione.
La seconda è inerente all'"Attività di consulenza da offrire ai cittadini in tema di risparmio energetico ed energie alternative in seno al Servizio Ambiente ed Energia per la durata di 24 mesi, al fine di favorire l'utilizzo di fonti rinnovabili" per un importo complessivo di 70.000 euro spalmato fra il 2011 e il 2013.
Anche in questo caso crediamo che l'intento sia nobile e da sostenere nei contenuti (il risparmio energetico è uno dei punti fondamentali del programma del moVimento 5 stelle).
Non condividiamo la forma, soprattutto perché a fronte di un costo certo l'amministrazione comunale non fornisce alcun dato (e non si assume nessuna responsabilità) sui benefici stimati.
La nostra proposta alternativa è di stipulare una convenzione ad hoc con l'Università di Trieste e Area Science Park, che già da tempo stanno lavorando su progetti di ricerca nel campo del risparmio energetico: le minori spese che il Comune sosterrebbe grazie all'azione coordinata di Università e Area di ricerca
potrebbero essere riconosciute come compenso da attribuire alle due istituzioni.
Anticipo già che se queste due consulenze esterne non verranno stralciate il nostro voto alla delibera di variazione del bilancio previsionale 2011-2013 sarà contrario.
Mutui - debiti di funzionamento
Nonostante le rassicurazione ottenute dall'assessore Consoli e dagli uffici, nutro ancora dei dubbi sull'opportunità di sostituire, in sede previsionale, debiti di finanziamento a tasso fisso contratti con la CDDPP con mutui a tasso variabile contratti con aziende di credito.
Se non ho sbagliato i calcoli l'importo di questa sostituzione previsionale, da mutui e prestiti della CDDPP a mutui concessi da Aziende di credito, è di 3.680. 000. A questa va sommata l'accensione di nuovi mutui non precedentemente previsti. Complessivamente la variazione per finanziarie le opere nel 2011 è di 6.791.623,99 finanziate nel modo più vario: nuovi mutui, avanzo di gestione, alienazioni immobili e titoli, riscossione crediti.
E' vero che il tasso variabile è attualmente più conveniente del tasso fisso e che tale operazione di sostituzione va ad inserirsi in considerazioni più ampie di gestione attiva del debito e della liquidità; siamo anche soddisfatti che la durata media del debito del Comune sia scesa al di sotto dei 7 anni;
ma è altrettanto vero a nostro avviso che, se considerata singolarmente, l'accensione di un mutuo a tasso variabile, ovvero la richiesta di un prestito a lungo termine, si traduce in un'operazione non prudenziale se inserita in un contesto finanziario, come quello attuale, che vedrà nel medio-lungo
periodo un'impennata dei tassi di interesse.
Chiedo quindi all'assessore competente e alla giunta di fare una riflessione su questo argomento, perché non vorrei che ci ritrovassimo fra qualche anno a fare i conti con il fardello di pesanti interessi passivi da corrispondere alle banche.
Paolo Menis

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Brodo brustolà", antica ricetta della tradizione contadina triestina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento