Politica

Migranti, Camber (FI): «Impensabile esperienza goriziana a Trieste»

Un'interrogazione alla Giunta per sapere se sia stata individuata la nuova sede di Trieste della Commissione territoriale per il riconoscimento della protezione internazionale

Piero Camber

Il consigliere regionale Piero Camber (FI) ha presentato un'interrogazione alla Giunta per sapere se sia stata individuata la nuova sede di Trieste della Commissione territoriale per il riconoscimento della protezione internazionale e se la stessa sia stata valutata dalla Prefettura di Trieste d'intesa con la Regione Friuli Venezia Giulia e con il sindaco del capoluogo giuliano.

Il trasferimento

Nel testo Camber ricorda che la Commissione territoriale è stata trasferita, raddoppiandola, da Gorizia a Udine e Trieste, fatto che, commenta: «Porta a una maggiore attrattiva della città giuliana per i migranti, facendo così ben comprendere il sollievo recentemente espresso dalle autorità goriziane. Con l'interrogazione l'esponente forzista evidenzia come la composizione delle Commissioni, insediate presso le Prefetture, sia stata modificata la composizione, poiché prima garantivano la presenza di personale della Polizia di Stato».

La critica

«È impensabile - conclude Camber - che l'esperienza goriziana venga replicata a Trieste ponendo in vetrina file di richiedenti asilo in piazza dell'Unità d'Italia, ciò anche nel rispetto della dignità di queste persone».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, Camber (FI): «Impensabile esperienza goriziana a Trieste»

TriestePrima è in caricamento