Politica

Migranti, Codega (Pd) replica a Piccin (Fi): «Solo disinformazione frutto della propaganda di destra»

«Le politiche del governo sono solo quelle di gestire l’accoglienza nel modo migliore e questo lo sta facendo, con la limitazione dei mezzi disponibili, attraverso l’accoglienza di ben 175mila richiedenti asilo, accolti nel sistema Sprar e nei centri di Assistenza straordinaria»

«Le affermazioni della collega Piccin sul tema migranti sono un concentrato di disinformazione sul tema frutto della consueta propaganda della destra. Parla di “politica scellerata degli sbarchi incontrollati”, come se gli sbarchi fossero frutto di una politica gestita e voluta dalle forze di governo». A dirlo è il consigliere regionale del Pd, Franco Codega replicando alle affermazioni della consigliera forzista, Mara Piccin sul tema dei migranti.

«È fin troppo evidente che le cose non stanno come cerca di dipingerle, ma è frutto, come tutti sanno, di una situazione internazionale da noi tutti subita. Le politiche del governo sono solo quelle di gestire l’accoglienza nel modo migliore e questo lo sta facendo, con la limitazione dei mezzi disponibili, attraverso l’accoglienza di ben 175mila richiedenti asilo, accolti nel sistema Sprar e nei centri di Assistenza straordinaria. Un'accoglienza equamente distribuita nelle diverse regioni, ivi comprese le regioni governate dalla destra».

Per quanto riguarda i costi sanitari, continua Codega «è inutile che la collega richieda al governo che se ne faccia carico. Proprio perché siamo una regionale autonoma, tutti i costi della sanità sono a carico nostro, in risposta a tutti i bisogni del territorio, ivi comprese le verifiche sanitarie dei richiedenti asilo. Esiste da tempo, sulla questione, un protocollo regionale che detta le linee di gestione e di comportamento da parte delle aziende sanitarie».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, Codega (Pd) replica a Piccin (Fi): «Solo disinformazione frutto della propaganda di destra»

TriestePrima è in caricamento