Migranti, Famulari (Pd): «Polidori li sposta da Rive a Stazione»

Menis (M5S) «Un vicesindaco è chiamato a risolvere i problemi, non a spostarli da una parte all'altra della città solo per fare un po' di show»

Dopo l'intervento in prima persona del vicesindaco Paolo Polidori per lo sgombero di un bivacco di migranti sulle rive, sorgono le critiche da parte dell'opposizione in Comune. 

Il commento del Pd

Così si esprime la segretaria provinciale del Pd di Trieste Laura Famulari: «L'esibizione di Polidori è perfettamente in linea con la politica della Lega: fanno la faccia feroce su Facebook e non risolvono niente. Il gruppetto di migranti " sgomberato" da Polidori dalle Rive è stato segnalato poi in zona Stazione. In sostanza ha fatto più danno che altro».

Verifiche sanitarie e protocolli

«Intanto sarebbe utile sapere - ha detto Famulari - se l'operazione di Polidori è  stata compiuta con il supporto della Polizia locale o delle Forze dell'ordine, e se quindi quel gruppo di migranti è stato poi identificato e sottoposto a verifiche sanitarie a tutela dei triestini. Oppure se si è trattato di un'iniziativa privata, perché in tal caso si sappia che la carica di vicesindaco non abilita a fare ordine pubblico». 

Canciani a Famulari: "Il Pd è colpevole"

Il rispetto

«Ma soprattutto vogliamo sapere - ha aggiunto l'esponente dem - se questo è il sistema che sarà adottato in eventuali altri casi. Siccome dalla rotta balcanica possono tornare ad arrivare nuovi flussi, chiediamo a Comune e Regione di essere preparati e di attivarsi, a tutela del decoro e della sicurezza dei cittadini, e - ha concluso - nel rispetto della convivenza civile e umanità».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Movimento 5 stelle

Anche il Movimento 5 stelle commenta sulla stessa linea il blitz del vicesindaco tramite un post del portavoce Paolo Menis: «Un vicesindaco è chiamato a risolvere i problemi, non a spostarli da una parte all'altra della città solo per fare un po' di show. Tant'è che queste persone ieri sera si sono spostate in piazza Libertà e al Silos. Sono delinquenti? Vanno fatti arrestare. Sono clandestini? Vanno espulsi. Sono richiedenti asilo? Allora vanno messi in struttura finché non conoscono l'esito della loro richiesta».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Primo caso a scuola a Trieste, tre docenti e 21 alunni della Gaspardis in quarantena

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

  • Referendum: Trieste la provincia italiana con la più alta percentuale di no

  • Incidente in galleria Carso: quattro auto coinvolte e strada chiusa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento