menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Migranti, Gruppo Cittadini: «Si aiuti chi è in difficoltà ma vengano rimpatriati gli irregolari»

Tramite la mozione in Aula, il Gruppo dei Cittadini vuole rimarcare la necessità di intensificare gli sforzi verso adeguato aiuto e protezione a chi è in difficoltà, ma allo stesso tempo rassicurare sulla correttezza dei comportamenti dei richiedenti asilo

Il tema degli immigrati richiedenti asilo è oggetto di una mozione del Gruppo consiliare regionale dei Cittadini. Il documento si propone di impegnare la Giunta ad accompagnare il rinnovato sforzo del Governo, teso da un lato a far emergere con rapidità quali migranti abbiano diritto al riconoscimento di una forma di protezione internazionale, dall'altro a rendere efficaci le operazioni di rimpatrio degli irregolari.

Una direzione, quella impressa dal Governo, che secondo i Cittadini è utile a favorire l'adesione su base volontaria (e non forzata dalle Prefetture) di tutti i Comuni all'accoglienza diffusa dei richiedenti asilo e di integrazione di coloro a cui sarà concessa la protezione internazionale. Un traguardo ambizioso ma possibile, da raggiungere di pari passo con quello che mira a ottenere dal Governo la garanzia della progressiva riduzione dei richiedenti asilo nel territorio del Friuli Venezia Giulia fino alla quota spettante del 2,19%.

La mozione dei Cittadini ricorda i progetti di accoglienza diffusa già realizzati da alcuni Comuni del FVG, ma individua anche le criticità: inadeguatezza della procedura di riconoscimento dello status da assegnare ai richiedenti asilo; numero costantemente eccessivo di richiedenti rispetto alla ripartizione su base regionale (dovrebbe essere del 2,19% si attesta al 2,74%); poca o nulla efficacia delle operazioni di rimpatrio degli irregolari; operazioni di rimpatrio che in ogni caso dovranno appoggiarsi su strutture che superino definitivamente la fallimentare esperienza dei Centri di identificazione ed espulsione mediante la previsione di Centri per i rimpatri degli irregolari in cui viga il pieno rispetto dei diritti della persona e che siano di dimensioni molto contenute, a basso numero di ospiti e con tempi di rotazione rapidissimi; scarsa efficacia del programma di ricollocazione delle persone bisognose di protezione internazionale.

Tramite la mozione in Aula, il Gruppo dei Cittadini vuole rimarcare la necessità di intensificare gli sforzi verso adeguato aiuto e protezione a chi è in difficoltà, ma allo stesso tempo rassicurare sulla correttezza dei comportamenti dei richiedenti asilo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Festa della mamma: origini e curiosità

social

Giro d'Italia 2021: tre le tappe in Friuli Venezia Giulia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento