Politica

Migranti, Schiavone (Ics): «Politiche autoritarie primo passo verso il fascismo»

«Salvini dichiara "Voglio cambiare l'Unione Europea insieme a Orban", che significa "voglio trasformare l'Italia in un paese autoritario, uscendo dal sistema democratico"

Gianfranco Schiavone

«Le politiche autoritarie contro l'immigrazione non sono che una forma di fascismo più o meno larvale, che inevitabilmente si estendono a tutta la società». Lo dichiara Gianfranco Schiavone, presidente di Ics, ai microfoni di Telequattro: «Se avessimo bisogno, ma non ne abbiamo, di una prova, si vedano le dichiarazioni del ministro Salvini che, invece di tacere o di prendere le distanze (ma mi rendo conto che è quasi impossibie) dal suo collega Orban, dichiara qualcosa che rimarrà nella storia: "Voglio cambiare l'Unione Europea insieme a Orban"».

Schiavone: "I toni usati da Fedriga sono violenti e impropri"

«Quindi - continua Schiavone - subito dopo la condanna dell'Ungheria, scivolando fuori dal sistema democratico, il ministro dell'interno italiano si dichiara vicino e coeso a Orban e dice, in sostanza, "voglio trasformare l'Italia in un paese autoritario, uscendo dal sistema democratico"». 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, Schiavone (Ics): «Politiche autoritarie primo passo verso il fascismo»

TriestePrima è in caricamento