Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica

Migranti, Serracchiani incontra Bonino: «Io stessa sottoscriverò la proposta dei Radicali»

«Necessario trovare un punto di equilibrio, perché ci sono i diritti di chi arriva fin qui e ha bisogno di aiuto, ma c’è anche il diritto di chi accoglie, di vedere rispettati i propri principi, usanze e modi di vivere»

«La proposta di legge che hanno fatto i Radicali, e che Emma Bonino porta avanti con la raccolta delle firme è un'iniziativa importante. Io stessa oggi la sottoscriverò e invito a sottoscriverla». Lo ha affermato oggi a Trieste la presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani, nel corso di un incontro pubblico con la leader radicale Emma Bonino, dedicato alla promozione della campagna "Ero straniero", per l'abolizione della legge Bossi-Fini.

Per Serracchiani «il riconoscimento della centralità del tema dei diritti da parte di questa regione, e di Trieste in particolare, ha un valore anche storico indiscutibile. Si tratta però di trovare un punto di equilibrio, perché ci sono i diritti di chi arriva fin qui e ha bisogno di aiuto, ma c’è anche il diritto di chi accoglie, di vedere rispettati i propri principi, usanze e modi di vivere. Questo equilibrio si raggiunge attraverso l'integrazione, un processo attivo nel quale dobbiamo recuperare tempo perduto».

«L'iniziativa del Governo e del ministro Minniti ha posto un argine a una situazione di sbarchi che - ha osservato Serracchiani - stava diventando difficile da sostenere, ma questo non significa chiudere gli occhi dinanzi a quanto accade in Africa. Credo anzi che sarà l’occasione, come ieri ha detto il Presidente Gentiloni, per tornare a parlare di diritti laggiù dove sappiamo va fatto veramente tanto - ha concluso - per la dignità e i diritti della persona».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, Serracchiani incontra Bonino: «Io stessa sottoscriverò la proposta dei Radicali»

TriestePrima è in caricamento