Sabato, 23 Ottobre 2021
Politica

Migranti, Torrenti: «Ziberna con il suo atteggiamento non aiuta i goriziani»

L'assessore regionale all'Immigrazione Gianni Torrenti, replica al sindaco di Gorizia Rodolfo Ziberna, il quale ha sostenuto che «Governo e Regione accolgono tutti e poi scaricano il problema sulla città»

«Ziberna, ora che è sindaco e non deve ricandidarsi in Consiglio, dovrebbe evitare di parlare a casaccio: la Regione non accoglie e non respinge nessuno per il semplice fatto che non ha nessuna competenza sull'immigrazione. La Regione si è fatta carico di aiutare gli Enti locali ad affrontare un fenomeno dalle caratteristiche straordinarie che non si fermerà in pochi mesi». Lo ha affermato l'assessore regionale all'Immigrazione Gianni Torrenti, replicando al sindaco di Gorizia Rodolfo Ziberna, il quale ha sostenuto che «Governo e Regione accolgono tutti e poi scaricano il problema sulla città».

Per l'assessore, «Ziberna con il suo atteggiamento non aiuta i goriziani a vivere in una città più ordinata, e anzi crea le condizioni affinché non ci sia un deflusso da Gorizia verso altri comuni. Il sindaco infatti chiede che si faccia il famigerato "grande centro" che nessuno vuole, e ovviamente non dice come e dove si dovrebbe fare, a carico di quale comunità».

«Abbiamo fatto il possibile per rendere sostenibile la presenza di un numero accettabile di profughi - ha continuato Torrenti - sul territorio del Friuli Venezia Giulia, attraverso il sostegno dell'accoglienza diffusa, dando risorse ai comuni per progetti di alleggerimento. Ma la stessa parte politica del sindaco Ziberna si oppone caso per caso a una distribuzione capillare, come sta accadendo a Grado o a Tarvisio. Bisogna che il centrodestra, dove governa e dov'è opposizione, faccia i conti con questa contraddizione, e cominci a ragionare pragmaticamente a come gestire la situazione. Questa non è ideologia buonista, è volontà di risolvere problemi».

«Ziberna che fa mostra - ha incalzato Torrenti - di preoccuparsi dei profughi che patiranno il freddo, ha altre soluzioni? Vuole un hotspot in regione come si era prospettato in passato? Noi abbiamo evitato questo rischio, ma è chiaro che se non sapremo dare risposte, le soluzioni ci saranno calate dall'alto, come avviene in altre regioni. E Ziberna non faccia credere che altri Governi avranno la bacchetta magica e faranno scomparire i profughi. Al contrario, è probabile che un orientamento più duro e dirigista - ha concluso l'assessore - metta in maggiore difficoltà il nostro territorio».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, Torrenti: «Ziberna con il suo atteggiamento non aiuta i goriziani»

TriestePrima è in caricamento