Tagli ai fondi degli esuli, Rojc: "Importante preservare la propria identità"

"Da noi, sia gli esuli sia gli italiani d’oltre confine, anche in Senato troveranno sempre sostegno e piena adesione alle proprie istanze"

“È una notizia che genera forte preoccupazione, ma mi aspetto che il governo italiano saprà porre subito rimedio al mancato rifinanziamento delle leggi 72 e 73 del 2001, leggi fondamentali  per la sopravvivenza della  minoranza italiana in Slovenia e Croazia e vitali per la tutela del patrimonio storico e culturale delle comunità degli esuli italiani dall’Istria, da Fiume e dalla Dalmazia”.

È quanto ha dichiarato la sen. del Pd Tatjana Rojc dopo aver constatato che nella legge di Stabilità non compare il rifinanziamento delle leggi a sostegno delle associazioni degli esuli istrodalmati e della minoranza italiana autoctona in Slovenia e Croazia.

“Appartengo io stessa a una minoranza  – ha aggiunto Rojc - e dunque so molto bene quanto sia fondamentale  preservare la propria identità e valorizzare la propria cultura.  Come ho già avuto modo di osservare – ha concluso Rojc – da noi, sia gli esuli sia gli italiani d’oltre confine, anche in Senato troveranno sempre sostegno e piena adesione alle proprie istanze".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona arancione da domenica in Friuli Venezia Giulia

  • Calci e pugni in faccia a una 13enne, la madre: "Sta malissimo"

  • Il Gambero Rosso premia le migliori pasticcerie d'Italia, cinque sono a Trieste

  • Cadono in moto in galleria San Vito: grave il passeggero

  • Avviata la distribuzione gratuita di saturimetri in farmacia: chi ne ha diritto

  • "Stop asporto dalle 18 nei bar e regioni ‘chiuse’ in zona gialla", Speranza presenta il nuovo Dpcm

Torna su
TriestePrima è in caricamento