rotate-mobile
Politica

Una via da intitolare a Ugo Amodeo

La proposta lanciata da Piero Camber (FI) per ricordare il regista radiofonico Ugo Amodeo

Il Consigliere regionale Piero Camber ha presentato una mozione per richiedere l'intitolazione di una via ad Ugo Amodeo, noto regista e attore triestino, per i seguenti motivi:

- per essere stato un punto di riferimento per i nostri valori e le nostre tradizioni tanto da essere definito da più parti "interprete straordinario della triestinità"
- per essere stato uno dei fondatori di Radio Trieste, la prima stazione radio nata nel capoluogo giuliano il 28 ottobre 1931
- per aver lavorato in RAI nel 1949 come spalla di Liulio Rolli nei famosi programmi per i più piccoli e per essere stato il fondatore del "Complesso del radio-teatro" per il quale cercò attori in tutte le filodrammatiche compagnie amatoriali di Trieste.
- per aver contibuito al lavoro del Teatro stabile dove in seguito per anni insegnò recitazione ed abbe allievi Ariella Reggio, Orazio Bobbio, Dario Penne e Elsa Fonda
- per aver partecipato, come socio fondatore del Circolo Amici del Dialetto Triestino, alla vita culturale di Trieste promuovendo tante attività nel campo della cultura e dello spettacolo.
- per la regia della trasmissione radiofonica di successo "Il Campanon" scritta dal duo Carpinteri e Faraguna (quelli delle Madobri)
- per aver collaborato in più occasioni con l'Associazione Amici del Dialetto e con la compagnia teatrale l' Armonia oltre alle lezioni di teatro che continuava a tenere all'Università della terza età.

Riconosciuto il suo amore per trieste e la sua cultura, Camber invita il sindaco e l'assessore competente ad intitolare una via o piazza cittadina a Ugo Amodeo, straordinario interprete di triestinità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una via da intitolare a Ugo Amodeo

TriestePrima è in caricamento