rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Pnrr / Muggia - San Dorligo

Svolta rifiuti a Muggia: il centro storico dice addio al porta a porta

Il comune rivierasco ha presentato un progetto per ottenere 432 mila euro dal Pnrr e realizzare un nuovo sistema. "Quello vecchio era stato imposto in maniera ideologica". Coinvolte oltre 400 famiglie, più di 100 attività. Ok tra la fine dell'anno e l'inizio del 2023

Il centro storico di Muggia dice addio al porta a porta. La sostituzione del precedente sistema di raccolta rifiuti con nuove isole ecologiche lungo il perimetro dell'area dovrebbe vedere la luce tra la fine di quest'anno e l'inizio del 2023. L'investimento è pari a poco più di 430 mila euro, e coinvolgerà circa 900 residenti e 118 attività economiche. Il progetto, che verrà sviluppato grazie ai fondi del Pnrr o con "risorse provenienti dall'avanzo di bilancio", andrà a rivedere completamente le modalità di raccolta tra le calli muggesane che in passato, queste le parole del sindaco Paolo Polidori, erano state "imposte in maniera ideologica". 

L'iter per la sua realizzazione

La scadenza per l'approvazione del progetto è fissata il 14 febbraio. L'iter per la sua realizzazione del progetto è però lungo. "Ci vorranno ulteriori 90 giorni dopo la scadenza per l'approvazione della garduatoria - così Polidori - poi bisognerà metterlo a gara e seguire i suoi tradizionali aspetti burocratici". Durante la campagna elettorale l'esponente leghista aveva puntato tutto sulle criticità del porta a porta all'interno del centro storico. "Le persone avranno a disposizione un badge o una chiave d'accesso per poter accedere alle isole ecologiche e gettare i loro rifiuti". 

Un sistema misto tra il centro storico e il resto

Muggia va quindi incontro ad un sistema misto, con le isole ecologiche tutte attorno alla città vecchia e il vecchio modo di raccolta per tutti gli altri. ""Ci sono altre zone di Muggia dove questa modalità funziona e dove sicuramente resterà. Verrà fatta opportuna comunicazione istituzionale sulle nuove modalità" ha sottolineato Polidori. Tra le novità previste dal progetto studiato dagli uffici comunali spicca una pressa per la carta nella zona di Caliterna, tra l'infopoint e la trattoria Alla Marina. 

  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svolta rifiuti a Muggia: il centro storico dice addio al porta a porta

TriestePrima è in caricamento