menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Roberto Dipiazza

Roberto Dipiazza

Multa a Dipiazza, Paglia: «Dopo il "negro", il sindaco vuol prendere per il bavero i vigili»

«Il desiderio di questa Giunta è di armare la polizia municipale, immagino che le armi serviranno solo per neri, posteggiatori abusivi e venditori ambulanti e non per sindaco e assessori»

«Dipiazza posteggia la sua automobile in divieto e poi si lamenta (in un video da lui postato) di aver preso la multa a causa dei vigili che non fanno il loro dovere e non gli hanno dato la possibilità di posteggiare diversamente». Così riassume il fatto Maria Luisa Paglia, componente della segreteria provinciale del Pd.

«Il sindaco è il primo cittadino - continua Paglia -, quello che dovrebbe dare l’esempio, se il posto dove lui intendeva posteggiare era occupato ingiustamente, avrebbe dovuto chiamare i vigili e, solo in caso di loro inottemperranza, protestare. Invece non solo si lamenta di aver preso la multa, come ogni comune cittadino che posteggi in sosta vietata o riservata, ma pubblicamente minaccia i vigili e comunica che sì, pagherà la multa, ma dopo effettuarà controlli sul loro operato».

«Il desiderio di questa Giunta - conclude l'esponente del Pd - è di armare la polizia municipale, immagino che le armi serviranno solo per neri, posteggiatori abusivi e venditori ambulanti e non per sindaco e assessori. Se per una multa al sindaco si è ricorsi ad?dirittura a un video per recriminare contro la polizia municipale?, cosa succederebbe se gli puntassero contro un’arma?».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

'Enoteche d'Italia': la guida del Gambero Rosso premia anche Trieste

social

Nasa: arriva la prima foto panoramica di Marte

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento