Martedì, 22 Giugno 2021
Politica

Nutrie: al via lo sterminio con piano triennale della Regione

Sono 70mila gli esemplari in Fvg, secondo le istituzioni un pericolo per l'agricoltura e gli argini dei fiumi. Incoraggiato l'uso dei fucili, vietati i veleni

Un serio pericolo per la sicurezza idrogeologica: così la Regione definisce le nutrie, più o meno 70mila solo in Fvg, e per questo, stabilisce, vanno sterminate. Il pericolo costituito dai "castorini" non riguarderebbe solo le coltivazioni ma anche gli argini dei corsi d'acqua e per questo, come riporta il quotidiano Il Gazzettino, la Giunta regionale ha approvato un piano triennale di eradicamento con sistemi ben regolamentati ed "eutanastici".

Vietati i veleni e i sistemi "non selettivi", ammesse le gabbie in quanto rispondenti ai requisiti di "buona selettività" e non dannose per gli umani, incoraggiato invece l'uso dei fucili, quelli con canna ad anima liscia, anche di piccolo calibro. Saranno autorizzati all'utilizzo Il Corpo forestale regionale, le guardie comunali munite di licenza di caccia e gli operatori non cacciatori ma addestrati e abilitati nelle province. Inclusi nella lista anche gli agricoltori, proprietari o conduttori di aziende agricole. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nutrie: al via lo sterminio con piano triennale della Regione

TriestePrima è in caricamento