rotate-mobile
Politica

Panariti: «Nuovo slancio all'insegnamento della lingua friulana nelle scuole»

Lo ha affermato l'assessore regionale all'Istruzione Loredana Panariti: «In merito all'insegnamento del friulano nella scuola, c'è la necessità di ricordare ai dirigenti che si tratta applicare una legge dello Stato»

«In merito all'insegnamento del friulano nella scuola, c'è la necessità di ricordare ai dirigenti che si tratta non solo di applicare una legge dello Stato ma anche di superare alcuni pregiudizi e comprendere che si tratta di un percorso di apertura».

Lo ha affermato l'assessore regionale all'Istruzione del Friuli Venezia Giulia Loredana Panariti rendendo noto che, assieme al presidente dell'Agenzia regionale per la lingua friulana (ARLeF) e all'Ufficio Scolastico Regionale (USR), si recherà in visita ad alcuni istituti, programmando degli incontri per "fare chiarezza sui percorsi, fornire le informazioni corrette e per coinvolgere nella progettualità che prevede che l'insegnamento della lingua friulana sia un elemento di relazione e non di difficoltà».

Per quanto riguarda il futuro, Panariti ha ribadito che oltre a garantire la qualità dell'offerta didattica nella scuola primaria, «occorrerà prevedere l'ampliamento dell'insegnamento di tutte le lingue che arricchiscono la storia e la cultura della nostra regione anche nelle scuole medie».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Panariti: «Nuovo slancio all'insegnamento della lingua friulana nelle scuole»

TriestePrima è in caricamento