menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Paolo Menis

Paolo Menis

Uti, Menis (M5S): «La Regione reintegri le risorse mancanti al Comune o si esca dall'Uti»

«Non possiamo farci prendere in giro dalla Regione»

«La Regione reintegri i trasferimenti al Comune di Trieste per la spesa corrente, oppure Dipiazza attivi la procedura per uscire dall'Uti giuliana». È questo quanto chiede il M5S Trieste in una mozione presentata lunedì sera in Consiglio comunale la cui urgenza non è stata però concessa dai capigruppo di centrodestra.
 Il documento verrà discusso giovedì durante la riunione della commissione comunale bilancio.

«Abbiamo sentito tanto volte da Panontin e Serracchiani - spiega Paolo Menis, capogruppo pentastellato nel capoluogo giuliano - che l'adesione all'Uti dovrebbe premiare l'ente locale aderente in termini di maggiori risorse messe a disposizione o, quanto meno, dovrebbe essere un'operazione a saldo invariato. Invece, dai dati elaborati dalla ragioneria del Comune si prospetta, al netto delle funzioni trasferite all'Uti, un minor trasferimento dalla Regione sulla parte corrente del bilancio comunale, rispetto allo scorso anno, che potrebbe oscillare da 2,9 a 8 milioni di euro. Non possiamo farci prendere in giro dalla Regione».

Il M5S chiede che il sindaco Dipiazza si attivi subito con la presidente del Friuli Venezia Giulia al fine di reintegrare le risorse mancanti.
«E se la Regione risponde picche, è necessario uscire subito dall'Unione territoriale intercomunale giuliana», precisa Menis.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

social

Porzina con senape e kren: la ricetta della tradizione triestina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento