Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Politica

Pari opportunità, Panariti: «Fvg nella rete anti-discriminazioni»

Si tratta della la rete nazionale delle pubbliche amministrazioni, di cui si condividono i contenuti anti-discriminatori relativamente ad orientamento sessuale e identità di genere

La Regione Friuli Venezia Giulia, su proposta dell'assessore alle Pari opportunità, Loredana Panariti, aderisce alla Carta di Intenti della Ready, la rete nazionale delle pubbliche amministrazioni, condividendone i contenuti anti-discriminatori relativamente ad orientamento sessuale e identità di genere.

«Fin dall'inizio dell'attuale legislatura - ha evidenziato Panariti - l'impegno per la tutela dei diritti delle persone è stato considerato prioritario e, in armonia con quanto previsto dalla normativa internazionale, europea e statale, è stato istituito, presso il Consiglio regionale, l'organo Garante dei diritti della persona cui sono state attribuite, tra l'altro, importanti funzioni in tema di attività di informazione e assistenza alle vittime, segnalazione delle violazioni e raccolta di dati».

«In collaborazione con il Garante - ha aggiunto l'assessore - abbiamo in diverse occasioni sostenuto azioni volte a promuovere l'identità, la dignità e i diritti delle persone lgbt, riconoscendone scelte individuali e affettive nei diversi ambiti della vita familiare, sociale, culturale e lavorativa. Aderire alla Ready - ha concluso Panariti - significa anche dare visibilità a quanto è stato fatto in alcune realtà locali del Friuli Venezia Giulia, diffondendo così buone prassi su tutto il territorio nazionale affinché diventino patrimonio comune».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pari opportunità, Panariti: «Fvg nella rete anti-discriminazioni»

TriestePrima è in caricamento