Politica

Infortuni sul lavoro, la Regione estende le esenzioni del ticket alle Forze dell'ordine

Nonostante i rischi quotidiani ai quali queste categorie di lavoratori sono esposti, la norma nazionale non prevedeva la copertura Inail per i vigili del fuoco, le forze di polizia, carabinieri e volontari del Soccorso alpino e della Protezione civile

«La Regione estenderà le esenzioni del ticket alle Forze dell'ordine in caso di infortuni sul lavoro. Infatti - fa sapere la consigliera regionale Renata Bagatin (Pd) - nonostante i rischi quotidiani ai quali queste categorie di lavoratori sono esposti, la norma nazionale non prevede la copertura Inail per i vigili del fuoco, le forze di polizia, carabinieri e volontari del Soccorso alpino e della Protezione civile. Si tratta di una mancanza alla quale era assolutamente necessario dare una risposta, proprio per il servizio fondamentale che tali categorie offrono alla comunità in termini di sicurezza».

Per questo, l'esponente del Pd ha presentato all'Aula un ordine del giorno collegato all'assestamento di bilancio 2017 che impegna la Giunta regionale a prevedere, per questi lavoratori, l'esenzione del ticket sia per le visite specialistiche ed esami di diagnostica strumentale e di laboratorio, sia per le prestazioni eseguite in Pronto soccorso che non rivestono carattere di emergenza o urgenza.

«Parliamo di persone deputate a salvaguardare la nostra sicurezza - sottolinea la Bagatin - e che poi, nel caso non remoto in cui debbano ricorrere a cure mediche in caso di infortuni sul lavoro, dovrebbero contribuire di tasca propria al pagamento del ticket, a differenza di molti altri lavoratori che hanno la copertura Inail. Di fronte a questo paradosso, abbiamo ritenuto quindi necessario porre un rimedio».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infortuni sul lavoro, la Regione estende le esenzioni del ticket alle Forze dell'ordine

TriestePrima è in caricamento