Politica

Pd Trieste, presentata la squadra che affiancherà Adele Pino: «Su Ferriera comportamento responsabile»

Adele Pino: «Mi è stato affidato un compito importante, che è quello di rilanciare il ruolo del partito a Trieste»

Presentata questa mattina la squadra che affiancherà la neo-segretaria cittadina del Pd Adele Pino alla guida della federazione locale del partito.

Daniela Ciac è stata confermata tesoriere, Marco Cernich delega alle periferie, Marina Coricciati cultura, Maurizio Covacich segretario organizzativo, Marcello Guaiana ricerca ed università, Matej Iscra minoranza slovena e Carso, Simonetta Medos turismo, Maria Luisa Paglia comunicazione, Daniele Villa periferie, invitati permanenti Giovanni Barbo e Fabiana Martini.

«Mi è stato affidato un compito importante - spiega Adele Pino -  che è quello di rilanciare il ruolo del partito a Trieste, sia per quanto concerne gli impegni imminenti che abbiamo nei prossimi mesi a partire già da settembre sia per dare una svolta rispetto al passato: io l’ho interpretato ascoltando con grande attenzione il dibattito durante le assemblee che si sono susseguite nelle ultime settimane, leggendo attentamente i diversi documenti presentati e ascoltando diverse osservazioni che mi sono state comunicate direttamente. Una volta stabiliti i criteri attraverso i quali formare la segreteria, tramite un ampio mandato ricevuto ho costruito questa nuova segreteria basandomi su competenze specifiche di ognuno dei prescelti ma anche voglia di ringiovanimento: tolta la parte organizzativa, la segreteria è totalmente rinnovata rispetto al passato».

LA VIDEO-INTERVISTA ALLA SEGRETARIA DEL PD ADELE PINO (l'articolo continua sotto il filmato)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«La stato di salute del partito cittadino è buono – continua Pino – in quanto on bisogna confondere con il dibattito anche aperto ed acceso che ci può essere all’interno di un partito con il fatto che tale fatto possa portare a problemi o tensioni. Le elezioni non sono andate bene, le cause sono molto. In momenti di difficoltà e di crisi molto spesso chi governa viene penalizzato dall’elettorato. Le scelte infatti che in fase di crisi vengono attuate, spesso portano spesso qualche piccolo sacrificio».

«Tra i punti principali – sottolinea la neo-segretario Pd – ci sarà la valorizzazione e il forte ascolto delle periferie, da viale D’annunzio, piazza Perugino, dietro l’ospedale Maggiore, piazza Libertà piuttosto che Valmaura, Servola e Borgo San Sergio».

«Sicuramente anche la vicenda della ferriera ci ha penalizzato nell’ultima tornata elettorale – ancora Pino. Sin dall’inizio sapevamo che sulla vicenda avremmo pagato un prezzo politico, ma non è stato il solo motivo della sconfitta. Tra gli altri fattori, ci sono state problematiche relative alla mancanza di confronto e di dialogo».

«Sulla ferriera abbiamo sempre avuto un comportamento molto responsabile– conclude Pino. Ciò su cui abbiamo sempre lottato è il coniugare nel miglior modo possibile la tutela ambientale con l’occupazione dei lavoratori. Su questo è stato scritto un accordo di programma che deve andare avanti. I primi risultati ci sono e nel breve periodo credo che ne vedremo degli altri. Ritengo del tutto inutile il fatto che il Comune abbia attivato altre centraline in quella zona in quanto le centraline dell’Arpa sono quelle del soggetto deputato a controllare l’impatto ambientale della ferriera su quel territorio. Erano quindi sufficienti quelli già presenti. Semmai chieda all’Arpa di confrontarsi sui dati».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pd Trieste, presentata la squadra che affiancherà Adele Pino: «Su Ferriera comportamento responsabile»

TriestePrima è in caricamento