Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Politica

Pd Trieste: «Ruolo circoscrizioni svilito da nuova giunta»

Lo rileva in una nota Maria Luisa Paglia Capogruppo Pd in Circoscrizione V

«L’assessore Giorgi, ha iniziato una nuova prassi, invitare i consiglieri delle Circoscrizion ipresso la sala comunale per ascoltare l’illustrazione di un argomento sul quale poi i parlamentini dovranno esprimersi.La prima volta è stato fatto per spiegare la variazione sull’assestamento di bilancio». 

Lo rileva in una nota  Maria Luisa Paglia Capogruppo Pd in Circoscrizione V

«Per la modalità scelta - continua Paglia - si è addotta l’urgenza e la poca disponibilità di tempo per recarsi presso ogni singola circoscrizione.La riunione indetta alle ore 17:30 ha visto l’impossibilità di partecipare da parte di tutti i componenti delle circoscrizioni, perché impegnati ciascuno nel proprio lavoro.Nella volta successiva, non solo non si evidenziava la motivazione dell’urgenza ma in sede comunale veniva dichiarato sempre dall’assessore Giorgi la volontà di continuare nel futurocon questa prassi.Ciò, nonostante il Presidente della Quinta Circoscrizione, di Forza Italia, avesse dichiarato la sua intenzione ad invitare presso la circoscrizione l’assessore o il tecnico interessato ad illustrare le tematiche da trattare».

  • L’invito presso la sala comunale è rivolto ai consiglieri delle circoscrizioni, in tal modo si calpesta il diritto dei cittadini di poter assistere alle sedute della circoscrizione, che invece sono pubbliche.
  • Gli incontri promossi presso la casa comunale si svolgono in orario pomeridiano e ciò impedisce a diversi consiglieri di esser presenti perché impegnati sul posto di lavoro
  • Difficilmente un consigliere possiede una competenza tale da consentirgli  di riferire ai componenti assenti del suo gruppo quanto è stato illustrato dal tecnico comunale
  • I quesiti posti e le richieste effettuate in sede comunale non vengono in nessun modo verbalizzate e, si propongono come una informale chiacchierata, senza alcuna possibilità di poter fare un riferimento o un richiamo in futuro
  • Nessun costo viene a gravare sull’amministrazione  in quanto nella retribuzione di un tecnico o di un assessore è previsto il loro eventuale impegno presso le circoscrizioni
  • La forma adottata si presta a quanto previsto dal Regolamento per il funzionamento delle Circoscrizioni di Decentramento all’art.3 dove si parla di conferenza dei Presidenti delle Circoscrizioni per eventuali scambi di informazioni, coordinamento o iniziative riguardanti il territorio comunale o quello di più circoscrizioni

«In conclusione,questa prassi ci sembra l’inizio di uno svilimento del valore di decentramento istituzionale delle Circoscrizioni che invece devono potersi porre come punto importante di riferimento per il Rione e i suoi cittadini. È chiaro che la politica della nuova Giunta cerca di accentrare al suo interno il confronto e il dibattito politico allontanandolo dai cittadini e dai Rioni verso i quali afferma di avere invece  delle attenzioni».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pd Trieste: «Ruolo circoscrizioni svilito da nuova giunta»

TriestePrima è in caricamento