rotate-mobile
Politica

Piano Regolatore ora e' Ufficiale. Cosolini: " al via il nuovo Piano, Decade la Variante 118 di Dipiazza"

Alla fine per la "variante 118", il piano regolatore dell'ex Sindaco Dipiazza, sono suonate le campane a morto. A comunicarlo ufficialmente oggi l'assessore all'urbanistica, nonché' attuale Sindaco, Roberto Cosolini. La decisione era nell'aria...

Alla fine per la "variante 118", il piano regolatore dell'ex Sindaco Dipiazza, sono suonate le campane a morto. A comunicarlo ufficialmente oggi l'assessore all'urbanistica, nonché' attuale Sindaco, Roberto Cosolini.

La decisione era nell'aria, anche se le pressioni per approvare comunque la variante 118 erano molte. Diverse associazioni ambientaliste infatti, pur non esprimendo giudizi positivi sul documento, ritenevano necessaria una sua approvazione per evitare di ritornare alla famigerata 66, quella di Illy/Cervesi del 1997.

Ed invece il 7 agosto, la tanto vituperata variante 66, tornerà' in vigore; in dieci anni il centro destra non e' proprio riuscito ad affossarla.

La decisione di Cosolini pare altresi' molto chiara; non piaceva la 118 che era frutto del lavoro del centro destra, nata con pasticci e "porcherie" che la nuova amministrazione non aveva nessuna voglia di avallare. E' cosi' via alla rivoluzione....

Pronta la delibera che fa decadere il piano regolatore Dipiazza e via libera subito alle nuove direttive del futuro strumento urbanistico Cosoliniano, con l'approvazione al più' presto da parte del consiglio comunale delle nuove salvaguardie. Con questa decisione decadono cosi le oltre mille opposizioni ed osservazioni dei cittadini.

E per il nuovo piano regolatore, che Cosolini prevede possa essere approvato entro il 2014, si cambia; grosse modifiche, per quello che riguarda le aree strategiche, con particolare attenzione a quelle più' sensibili dove Cosolini non intende ricevere pressioni da particolari categorie e poteri economici (non negando la possibilità' di qualche secretazione ad hoc).

Poi un piano che preveda la pianificazione partecipata, con il coinvolgimento di associazione ambientaliste e del territorio; certa poi la creazione dell'ufficio di piano, integrato con ulteriori uffici che si occupino del verde e di altri particolari ambiti di intervento.

Un piano regolatore molto diverso da quello pensato da Dipiazza; un documento che pensi allo sviluppo della città' nel rispetto dell'ambiente e delle peculiarità' del capoluogo giuliano.

A breve quindi via alla delibera di Giunta con le nuove direttive che arriveranno alle circoscrizioni che, una volte espresso il parere, le rimanderanno per il secondo passaggio in Giunta; da li dritti in commissione e poi in consiglio per il via ufficiale alla prima grande scommessa del nuovo Sindaco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano Regolatore ora e' Ufficiale. Cosolini: " al via il nuovo Piano, Decade la Variante 118 di Dipiazza"

TriestePrima è in caricamento