rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Politica

Piccole e Medie Imprese in Fvg: dal 10 maggio Contributi in Compensazione Tributaria

Sono 1.674 le piccole e medie imprese del Friuli Venezia Giulia che potranno ottenere a partire da giovedì prossimo 10 maggio, sotto forma di compensazione tributaria, il contributo regionale per la salvaguardia e l'incremento dell'occupazione...

Sono 1.674 le piccole e medie imprese del Friuli Venezia Giulia che potranno ottenere a partire da giovedì prossimo 10 maggio, sotto forma di compensazione tributaria, il contributo regionale per la salvaguardia e l'incremento dell'occupazione, previsto nella legge Finanziaria del 2011 con una dotazione iniziale di 10 milioni di euro.
Ad annunciarlo, in un incontro con la stampa, è stata ieri mattina Sandra Savino, assessore regionale alle Finanze, dopo l'accordo firmato con l'Agenzia delle Entrate.

Grazie a questo accordo, è stato istituito un "codice tributo"
per la compensazione, tramite il modello F24.
Il codice assegnato è il "3721" denominato "Contributo da utilizzare in compensazione concesso dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia", in base all'articolo 2 della legge 22 del 2010. Le istruzioni tecniche si possono trovare sul sito internet della Regione (www.regione.fvg.it) nella sezione "Tributi" alla quale si accede direttamente dalla pagina iniziale, aprendo poi la voce "Contributi da utilizzare in compensazione".

L'assessore Savino ha sottolineato l'importanza del provvedimento inserito in Finanziaria, perché ha come obiettivo prioritario quello di sostenere l'occupazione in un momento difficile per l'economia.

Hanno ottenuto il contributo, infatti, le piccole e medie imprese che hanno salvaguardato o incrementato l'occupazione, con l'inserimento stabile di nuovo personale.

Una terza finalità della legge è aiutare il settore della panificazione artigiana, attività ad alto costo del lavoro a causa dei turni di notte e con notevoli consumi di energia.

"Non è stato facile - ha ricordato l'assessore Savino - convincere il Governo centrale della validità del meccanismo del credito compensativo ma alla fine, grazie all'impegno dei nostri uffici, siamo riusciti a sottoscrivere l'accordo con l'Agenzia delle Entrate. La possibilità di ottenere il contributo regionale per questa via, è un importante passo in avanti sulla strade della semplificazione e della sburocratizzazione, visto che tutta la procedura è stata gestita fin dall'inizio in via telematica".

Delle 1.674 domande accolte, 1.099 riguardano imprese che hanno stabilizzato l'occupazione (alle quali va un contributo medio di
3.437 euro), 401 imprese che hanno aumentato il personale (con una media di 5.958 euro a testa) e le altre 174 i panificatori artigiani (2.640 euro a testa in media).

Le imprese che hanno presentato domanda sono state poco più di 5 mila.

"Per questo proporrò al Consiglio regionale - ha detto l'assessore Sandra Savino - di destinare altri 7 milioni di euro per questo provvedimento, in sede di variazioni di bilancio, in modo da poter scorrere ed esaurire la graduatoria delle aziende".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piccole e Medie Imprese in Fvg: dal 10 maggio Contributi in Compensazione Tributaria

TriestePrima è in caricamento