Politica

Porcellum. In Consiglio Regionale Proposta Bipartisan

Stop alle liste bloccate e reintroduzione del voto di preferenza per Camera e Senato: e' il contenuto di una proposta bipartisan di legge nazionale depositata oggi nel Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia. ''La legge elettorale...

Stop alle liste bloccate e reintroduzione del voto di preferenza per Camera e Senato: e' il contenuto di una proposta bipartisan di legge nazionale depositata oggi nel Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia. ''La legge elettorale attualmente in vigore - spiegano i proponenti nella relazione - presenta due grossi difetti: l'esistenza di liste bloccate che impediscono ai cittadini di scegliere liberamente i propri rappresentanti in Parlamento e la possibilita' data ai candidati di presentarsi in tutti i collegi disponibili, accentuando cosi' ancor di piu', attraverso il meccanismo delle opzioni da parte degli eletti, la limitazione del diritto di scelta dei cittadini.

Non vi sono - proseguono - in questo momento i tempi e le condizioni per costruire, con un vasto schieramento politico e un consenso ampio, una nuova legge elettorale che stravolga l'impianto dell'attuale norma''. Primo firmatario e' il consigliere del Pdl, Massimo Blasoni, ma la proposta e' sottoscritta anche da consiglieri del Pd, dell'Udc, e di Idv. ''Con questo progetto di Legge - concludono i proponenti - intendiamo in termini bipartisan riaffermare il principio democratico e costituzionalmente garantito del voto libero e che ridona al cittadino quella sovranita' popolare che caratterizza ogni moderna democrazia partecipata''.
Successivamente, Blasoni ha reso noto che anche i consiglieri Paride Cargnelutti (Pdl) e Stefano Alunni Barbarossa (Cittadini) hanno sottoscritto la proposta di legge nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porcellum. In Consiglio Regionale Proposta Bipartisan

TriestePrima è in caricamento