Mercoledì, 12 Maggio 2021
Politica

Porto vecchio, Grim: «No a "spezzatino", portare avanti progetto strategico»

Antonella Grim, consigliere comunale del Pd a Trieste e segretaria regionale del partito sul Porto Vecchio di Trieste

«Su Porto Vecchio mi auguro che la Giunta Dipiazza non ceda all’ipotesi “spezzatino” e porti avanti un progetto strategico con una visione d’insieme. L'indecisione che emerge in queste ore non è un buon segnale». Lo afferma Antonella Grim, consigliere comunale del Pd a Trieste e segretaria regionale del partito.
 
Secondo Grim «la riqualificazione di Porto Vecchio è una delle opportunità più importanti non solo per la nostra città, ma anche per il Friuli Venezia Giulia, ed è un’occasione anche a livello nazionale: questo è il senso del finanziamento ministeriale. Con la precedente Amministrazione abbiamo messo in campo scelte forti, individuato un advisor di livello che ha cominciato a elaborare un masterplan con una visione strategica d’insieme. È fondamentale – continua Grim – ragionare in questi termini e non inciampare nel cosiddetto “spezzatino”, che indebolirebbe il progetto. Al Comune spetta indicare con trasparenza gli obiettivi strategici all’interno dei quali rendere quest’area appetibile anche per gli investimenti».

 
«Dopo anni de “no se pol” – osserva Grim - vorrei finalmente che Trieste avesse un waterfront attrattivo e moderno come Genova o Barcellona, in cui ci sia spazio per mare, merci, scienza, ricerca, turismo».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto vecchio, Grim: «No a "spezzatino", portare avanti progetto strategico»

TriestePrima è in caricamento