Via della Seta, Russo (Pd): «Dichiarazioni Morgera su Porto sono una danno d'immagine per Trieste»

«Maggiori investimenti e un aumento del traffico di merci, quindi più posti di lavoro e maggiore ricchezza complessiva per la città»

«Leggo con dispiacere che il candidato presidente M5s Fraleoni Morgera dichiara di essere contrario agli investimenti cinesi nel Porto di Trieste. La via della Seta è un’opportunità enorme: il nostro Porto può davvero diventare il terminale di questa autostrada mondiale del mare che porterà le merci cinesi nel Nord Europa». Così Francesco Russo, candidato consigliere regionale  Pd in un post su Facebook.

«Il ritorno economico -continua - è facilmente immaginabile: maggiori investimenti (diretti e indiretti) e un aumento del traffico di merci. Ovvero più posti di lavoro e maggiore ricchezza complessiva per la città. Significa, per fare un esempio, creare davvero le condizioni economiche per provare a chiudere l’area a caldo della Ferriera senza lasciare a casa nessun lavoratore».
«È un progetto su cui ci siamo impegnati molto negli ultimi anni e su cui la politica non può dividersi: le dichiarazioni di Morgera sono un danno di immagine per Trieste e un ostacolo al lavoro che Zeno D’Agostino e Mario Sommariva ogni giorno svolgono per accreditare il nostro porto nel resto del mondo. E il modo migliore -conclude Russo - per far scappare investimenti e traffici a Venezia o Capodistria».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio zona rossa, ecco l'ordinanza Fvg: no caffè fuori dai bar e stop ad allenamenti

  • Covid, Fedriga: “Il Fvg non andrà in zona rossa”

  • Covid, morire a 45 anni: il pizzaiolo Abbas lascia cinque figli e la moglie

  • Dinner cancelling: come funziona la dieta seguita da Fiorello per dimagrire

  • Caffè, asporto e consumo su suolo pubblico: i chiarimenti sull'ordinanza

  • La Regione valuta la stretta: nel mirino il caffè fuori dai bar e le cene tra amici

Torna su
TriestePrima è in caricamento