rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Politica

Primarie centrosinistra: Cosolini "doppia" Russo

Il sindaco uscente e già candidato prescelto dalla coalizione Roberto Cosolini, stando ai dati ufficiosi, avrebbe vinto in modo schiacciante: hanno complessivamente votato 6.864 persone

Si sono chiusi alle ore 21 i 14 seggi allestiti a Trieste per le primarie del centrosinistra. Il dato finale sull’affluenza, registrato alle 21, indica che hanno complessivamente votato 6.864 persone.

La preanunciata vittoria del sindaco uscente Roberto Cosolini, appoggiato da tutta la coalizione e i vertici del Partito democratico, è giunta puntuale e, sembra, schiacciante: i dati ufficiosi parlano infatti una percentuale di voti quasi doppia per Cosolini (4447 voti) nei confronti dello sfidante, il senatore triestino Francesco Russo (2392 voti), cioè del 65% a 35% circa.

«Grande gioia ed emozione - afferma Roberto Cosolini a Ring (Telequattro) -. Ringrazio Francesco, perchè già domani ci vedremo, come avevamo già annunciato il centrosinistra sarà unito. Il risultato di oggi è un buon punto di partenza». 

«Complimenti a Roberto» sono giunti poco prima, sempre durante la trasmissione condotta da Ferdinando Avarino, da parte del senatore Russo al suo rivale Cosolini: «Dobbiamo essere fieri di quello che abbiamo raggiunto: se il 100% della coalizione e dei dirigenti del mio partito hanno preso il 65% dei voti questo significa che abbiamo creato un valore aggiunto, un patrimonio da non sprecare per provare davvero a vincere le prossime elezioni. Abbiamo offerto un’idea diversa per il futuro di Trieste e lo abbiamo fatto con entusiasmo. E di questo - scrive su Facebook -, a prescindere dalla delusione per la sconfitta, ne vado fiero». 

A Telequattro il sindaco Cosolini ha confermato che il progetto della spiaggia di sabbia a Barcola non lo porterà avanti, mentre cercherà di realizzare quello del tram sulle rive. 

La segretaria regionale del Pd Antonella Grim e il segretario del Pd di Trieste Nerio Nesladek: «Grazie al prezioso lavoro di tanti volontari quella di oggi è stata una grande festa della democrazia, che conferma il radicamento del Pd e del centrosinistra nella città. La vittoria di Cosolini – sottolineano i due segretari Pd - è il riconoscimento di quanto fatto in questi cinque anni e uno stimolo a lavorare ancora di più per il futuro di Trieste, e comunicare al meglio i risultati ottenuti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie centrosinistra: Cosolini "doppia" Russo

TriestePrima è in caricamento