Primarie Pd, Orel (Psi): «Battaglia politica tra "vecchio" e "nuovo", fiducia al senatore Russo»

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

Le primarie del PD rappresentano la battaglia politica tra l'establishment regionale (di cui il Sindaco di Trieste fa parte) e il nuovismo istituzionale ed economico che sta sorgendo sia in Friuli che nell'area giuliana. Del resto le camere di commercio, le associazioni degli industriali, i porti di Trieste e Monfalcone ed altre realtà territoriali si stanno già concentrando verso nuovi assetti territoriali, per una migliore efficienza e produttività!

Per converso la politica regionale ha partorito, contro il volere della gente ed il buon senso, quell'obbrobrio amministrativo che sono le unità territoriali comunali (UTI), trasformando le quattro province esistenti in diciotto provincette senza storia e senza legami.. gianfrnaco orel-2

Ben venga quindi l'audace protagonismo del senatore Francesco Russo. Finalmente qualcuno che ribalti il "tavolo degli inerti": assessori e consiglieri regionali, nostro malgrado triestini.

La città metropolitana è un primo passo verso l'autonomia amministrativa di quello che ci è rimasto della Venezia Giulia ed i friulani sarebbero d'accordo su questa linea di rinnovamento..non è poco.

Gianfranco Orel

segretario della federazione di Trieste del Partito Socialista Italiano

Torna su
TriestePrima è in caricamento