Migranti ad Aquilinia, Nccdl Cgil di Trieste: «Solidarietà al parroco e al sindaco di Muggia»

La Nccdl Cgil di Trieste con un comunicato stampa sulle proteste per i migranti ospitati ad Aquilinia accanto a una scuola elementare

La segreteria della Nccdl Cgil di Trieste con un comunicato stampa rende noto che «visti gli ultimi accadimenti attorno alla vicenda legata alla collocazione temporanea di 20 profughi afghani ad Aquilinia, esprime solidarietà al parroco di Aquilinia e al sindaco di Muggia per i toni e le modalità che hanno caratterizzato le ultime manifestazioni che si sono svolte a Muggia».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Preoccupa notevolmente la strumentalizzazione di certi politici, di Muggia e non, che approfittando dell'evidente disagio sociale che serpeggia nel nostro paese e di una scorretta informazione sui flussi migratori screditano in maniera preoccupante la credibilità delle istituzioni tutte. La segreteria della Nccdl Cgil di Trieste, consapevole delle evidenti difficoltà organizzative nella gestione delle nuove immigrazioni, auspica un vasto coinvolgimento di tutti i soggetti coinvolti, istituzionali e privati, per una gestione dell'accoglienza inclusiva e consapevole per la cittadinanza tutta», conclude la nota stampa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Primo caso a scuola a Trieste, tre docenti e 21 alunni della Gaspardis in quarantena

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Malore in acqua, il giovane alpinista Gianni Cergol non ce l'ha fatta

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

  • Sfonda la porta di casa del cugino ai domiciliari e l'accoltella: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento