Domenica, 19 Settembre 2021
Politica

Profughi nel Friuli Venezia Giulia, M5S: «Situazione insostenibile. Il governo deve garantire maggiori controlli»

15.10 - I deputati del MoVimento 5 Stelle Walter Rizzetto e Aris Prodani hanno rivolto un'interrogazione invocando un maggiore controllo sull'entrata dei profughi in Italia

«In Friuli Venezia Giulia la situazione profughi è diventata insostenibile. Solo il 5 agosto scorso sono sbarcati sulle coste italiane oltre 1.500 africani, di cui un gran numero è stato dislocato a Pordenone, Gorizia e Trieste, oltre che al campo medico di Palmanova. Il Ministero dell’Interno deve supportare efficacemente la regione Friuli Venezia Giulia per far fronte a questo fenomeno». A chiederlo sono i deputati del MoVimento 5 Stelle Walter Rizzetto e Aris Prodani che con una interrogazione rivolta all’esecutivo nazionale invocano un maggiore controllo sull’entrata dei profughi in Italia.

Prodani-e-Rizzetto-2«L’accesso dovrebbe essere consentito in proporzione ai reali mezzi a disposizione per potere fronteggiare in modo adeguato questa emergenza - aggiunge il vice presidente della Commissione Lavoro della Camera -. Anche perché questa situazione sta mettendo a dura prova il sistema regionale. Il Comune di Forni Avoltri, infatti, rischia addirittura il default per aver fatto fronte a tutto questo».

«I numeri stabiliti all’avvio del programma di accoglienza sono stati superati. Ad esempio il campo medico di Palmanova, predisposto dal comitato locale della Croce rossa, ha già accolto 176 migranti a fronte dei 120 previsti - ricorda Rizzetto -. Ovviamente rinnoviamo la solidarietà nei confronti di queste persone. Tuttavia – conclude il portavoce M5S - la situazione è tale che bisogna al più presto mettere in campo iniziative efficaci per controllare l’ingresso dei profughi nel nostro Paese».

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Profughi nel Friuli Venezia Giulia, M5S: «Situazione insostenibile. Il governo deve garantire maggiori controlli»

TriestePrima è in caricamento