rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Politica Duino-Aurisina

Progetto Estivo Overnight; Ancora un Successo per i Giovani e la Sicurezza

Nella sua sesta edizione Overnight, il progetto per un divertimento senza rischi conferma un elevato gradimento da parte dei ragazzi e registra numerose innovazioni, messe in campo per rispondere all’evoluzione verificatasi quest’anno nei...

Nella sua sesta edizione Overnight, il progetto per un divertimento senza rischi conferma un elevato gradimento da parte dei ragazzi e registra numerose innovazioni, messe in campo per rispondere all'evoluzione verificatasi quest'anno nei comportamenti dei giovani.

A innescare il processo, il divieto di vendita e somministrazione di alcolici ai minorenni in tutta la baia su ordinanza del sindaco di Duino Aurisina; la decisione della discoteca nella baia di vietare l'ingresso ai minorenni e la rafforzata presenza di controlli delle forze dell'ordine.

Vede così la luce uno spazio dedicato alcol free organizzato da Overnight, un progetto che registra un'affluenza contenuta per le sue stesse caratteristiche e per la difficoltà, visti i tempi stretti, di coinvolgere i ragazzi nella preparazione delle serate.

Ottengono infatti un buon successo gli eventi organizzati "ad hoc" con i giovani già protagonisti di progetti di aggregazione alcol free promossi dal Dipartimento dipendenze con altri partner, ad esempio il Summer Festival di Alt - Associazione dei familiari e cittadini per la prevenzione e la lotta alla tossicodipendenza. L'équipe di Overnight è inoltre presente nell'area della discoteca.

Nel complesso, comunque, l'afflusso dei ragazzi alla baia di Sistiana diminuisce significativamente per un intreccio di fattori tra cui il maltempo e molte alternative di divertimento in città. Si verifica in questo modo un parallelo aumento vertiginoso delle presenze di giovani, anche di minorenni, nei locali pubblici del centro storico il sabato sera, con elevato consumo di alcolici e sostanze psicotrope (molto verosimilmente il divieto di alcolici in Baia ha influito su questo fenomeno).

Da qui la decisione dell'équipe di rivedere alcune attività, al fine di tenere conto delle nuove necessità e di utilizzare al meglio le risorse a disposizione. Diminuisce dunque il numero di corse dei bus e l'équipe si sdoppia per consentire a una squadra di tre educatori di lavorare nel centro storico (quattro uscite con 106 contatti, tre interventi sanitari, una chiamata al 118).
E' una scelta resa possibile dalla grande flessibilità e professionalità degli operatori, che si sono assunti la responsabilità di essere presenti laddove il fenomeno del consumo e la situazione di rischio a questo connessa era divenuta prioritaria, nel rispetto della logica e degli obiettivi di fondo del progetto di riduzione dei rischi Overnight.

Nel complesso, nell'estate 2011, l'attività si è consolidata, grazie alla proposta di attività che ormai fanno parte integrante del progetto (valorizzazione dei peer educator, concorso Stasera guido io, chill out, counseling, distribuzione di materiale, informazione, presa in carico di ragazzi con problemi, interventi di primo soccorso, ascolto personalizzato). Si segnala inoltre la presenza del medico del servizio 118 nell'équipe di operatori Overnight e l'utilizzo, molto gradito dai ragazzi, di Facebook per comunicare e promuovere gli eventi.

A conclusione delle serate le forze dell'ordine riportano dati positivi: nessun incidente stradale che abbia coinvolto persone che avevano trascorso la serata a Sistiana.

Per i prossimi mesi la proposta di Overnight è di continuare a lavorare nel centro cittadino, dove è sempre più evidente il fenomeno dell'aggregazione e del divertimento notturno; di attivare nuovamente sistemi di trasporto alternativo (buoni taxi) e di avviare nuove alleanze con partner (gestori, forze dell'ordine, amministrazioni locali).

Ai 2.838 trasportati nella provincia di Trieste sono stati distribuiti quasi 700 questionari. I ragazzi che hanno usufruito del bus navetta il 13 per cento ha tra i 16 e i 17 anni e il 42 per cento tra i 18 e i 19. La percentuale dei ragazzi minorenni è di molto diminuita (quasi dimezzata). L'indice di gradimento del bus è sempre molto elevato (94 per cento lo consiglierebbe agli amici e l'88 per cento delle famiglie approva). La guida in stato di alterazione psichica riguarda infine il 26 per cento contro il 28,5 dell'anno scorso, un calo che rappresenta l'avvio di un cambiamento di cultura. Il 43 per cento dichiara infine di essere stato trasportato da un guidatore non lucido.

Giunto alla sesta edizione il progetto Overnight, che accanto al bus per il rientro sicuro prevede molte altre iniziative per un divertimento senza rischi, è promosso dal Dipartimento delle dipendenze dell'Azienda per i Servizi Sanitari n. 1 Triestina e dalla Provincia di Trieste con le cooperative La Quercia, Duemilauno Agenzia sociale e l'associazione Etnoblog e la collaborazione del Comune di Duino Aurisina.
L'iniziativa si è sviluppata anche nel goriziano grazie alla collaborazione della Provincia di Gorizia e dell'ASS 2 isontina. Come ogni anno i trasporti sono stati garantiti dall'Apt Gorizia.

Ufficio Stampa Provincia di Trieste

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto Estivo Overnight; Ancora un Successo per i Giovani e la Sicurezza

TriestePrima è in caricamento