Politica

Province autonome, Psi Trieste: «Socialisti da sempre in prima linea, ambiguità da Marchesich»

Lo sottolinea in una nota Gianfranco Orel, della Federazione di Trieste del Partito Socialista Italiano

«Apprendiamo dalla stampa locale che gli indipendentisti di Marchesich avrebbero siglato con i friulani un’alleanza volta alla creazione di una Regione basata sue due province autonome come avviene in Trentino-Alto Adige. Al netto del nome piuttosto sui generis dei comitati che si andrebbero a costituire (di cosiddetta ‘liberazione’), non possiamo che guardare con favore ad una tale proposta di configurazione istituzionale della Regione».

Lo rileva in una nota Gianfranco Orel, segretario della Federazione di Trieste del Partito Socialista Italiano.

«D’altra parte – continua la nota - , vale la pena ricordare che su questo punto i socialisti sono avanti almeno di qualche anno. Già nel 2014, in tempi non sospetti, una mozione in questo senso fu depositata al congresso nazionale del partito. Nel 2015, in coordinamento con i friulani e sempre col medesimo obiettivo, i socialisti si sono poi fatti promotori del comitato civico indipendente Tutti per Trieste. Più recentemente, come ben sa chiunque abbia avuto la bontà di leggere il nostro programma o di sfogliare i nostri volantini, la provincia autonoma ha rappresentato un elemento importante della nostra campagna elettorale per le amministrative». gianfranco orel-2

«Incuriosisce – sottolinea Orel -  quindi, la ragione per cui anche Marchesich, nonostante il silenzio a riguardo in campagna, abbia deciso di allontanarsi dalla sua linea tradizionale per abbracciare formule istituzionali di ben altro calibro e che nulla hanno a che fare con l’indipendentismo di maniera».

«Ma è presto – conclude -  per dire se la situazione sta cambiando. Mi limiterò cautamente ad apprezzare il rinnovato interesse su di un tema, quello delle province autonome, politicamente trasversale e che meriterebbe maggiore attenzione».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Province autonome, Psi Trieste: «Socialisti da sempre in prima linea, ambiguità da Marchesich»

TriestePrima è in caricamento