Politica

Psi-Verdi si preparano alle Regionali: «Polo laico riformista, Dipiazza si smarchi dalla Lega»

Conferenza stampa da parte dei segretari provinciali del Psi Gianfranco Orel e dei Verdi Alessandro Claut con il consigliere comunale Roberto De Gioia

«Un forte polo laico riformista», è quanto si prefiggono di fare gli esponenti locali del Psi e dei Verdi. Nel corso di una conferenza stampa alla presenza dei segretari provinciali dei due partiti e del consigliere comunale Roberto De Gioia, ottenuto grazie all’inaspettato 3,2% alle ultime comunali, i rappresentanti  hanno rilanciato la bicicletta anche per le prossime regionali del 2018, allargando il progetto anche a tutte quelle forze che condividono i medesimi valori.

LE VIDEO-INTERVISTE A GIANFRANCO OREL (PSI), ROBERTO DE GIOIA (CONSIGLIERE COMUNALE PSI-VERDI) E ALESSANDRO CLAUT (VERDI FVG) - l'articolo continua sotto il filmato

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Il leitmotiv di questa conferenza stampa - sottolinea Gianfranco Orel, segretario cittadino del Partito Socialista Italiano -  è quello di spiegare quali saranno le tematiche principali della prossima campagna elettorale per le regionali e conseguentemente portare all’attenzione della Regione quelli che sono stati i punti vincenti del successo conseguito in Comune. L’ecologia moderna, il problema del lavoro e del welfare che simbolicamente sono rappresentati dai due cerchi della bicicletta del nostro logo, sono sempre stati e lo saranno anche in futuro i temi dominanti della prossima campagna elettorale».

«I socialisti ed i verdi - riferisce il consigliere comunale Roberto De Gioia – dopo aver sviluppato un patto elettorale alle Comunali che ha dato degli ottimi frutti, ora svilupperanno un patto che sarà più programmatico. Quindi assieme andremo a trattare e ad approfondire temi comuni quali la tutela dell’ambiente, la questione del lavoro e del welfare. Ci stiamo trovano di fronte ad una maggioranza in consiglio comunale che sta mostrando una certa debolezza, quindi dovremo darci da fare affinché alcuni problemi messi un po’ da parte emergano, vedi ad esempio bonifiche e lavoro».

«Oggi sono qui per continuare questo nostro progetto politico  - sottolinea Alessandro Claut dei Verdi Fvg – che si presenterà alle prossime elezioni regionali. Confidiamo che tale progetto possa includere anche altri partiti e personalità perché il nostro obiettivo è quello di presentarci nel 2018 con un polo laico,  riformista ed ecologista. Noi Verdi siamo qui per parlare di quanto fatto nei primi 4 mesi di mandato dalla Giunta Dipiazza e per fare le nostre critiche e le nostre proposte: la prima  è quella di invitare il sindaco a guardarsi attorno ed a cercare alternative alla Lega Nord, in quanto sta rovinando anche quel poco di buono che Dipiazza ha fatto in questi primi mesi di mandato».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Psi-Verdi si preparano alle Regionali: «Polo laico riformista, Dipiazza si smarchi dalla Lega»

TriestePrima è in caricamento