Raccolta differenziata flop a Trieste: 75 esima in Italia, ultima in FVG

Il consigliere della V Circoscrizione Roberto Dubs (gruppo Pdl/Forza Italia) attacca la Giunta Cosolini basando le sue critiche sui dati pubblicati da "Il Sole 24 ore" dove emerge che «la Trieste che doveva tornare grande è 75 esima su 112 comuni capoluoghi italiani per percentuale di raccolta differenziata

foto tratta dalla pagina Facebook "Scovazoni de Trieste"

«Il fatto che Trieste sia la peggiore in FVG in quanto a raccolta differenziata è indubbiamente un risultato in linea con molte altre iniziative di questa amministrazione comunale: un fallimento. Possiamo andar fieri però di essere la città in cui la tassa sui rifiuti è la più alta di tutta la regione, oltre a superare abbondantemente la media nazionale (Pordenone 197 euro Gorizia 268 euro, Udine 287 euro, Trieste 302 euro; media nazionale 287 euro)».

Il consigliere della V Circoscrizione Roberto Dubs (gruppo Pdl/Forza Italia) attacca la Giunta Cosolini basando le sue critiche sui dati pubblicati da "Il Sole 24 ore" lo scorso 26ottobre (pagigna 13 seconda tabella in alto) dove emerge che «la Trieste che doveva tornare grande è 75 esima su 112 comuni capoluoghi italiani per percentuale di raccolta differenziata sul totale di rifiuti prodotti: 31,5%. Ben al di sotto delle percentuali di Pordenone (prima in classifica), Udine e Gorizia. Un dato che si scontra fragorosamente con le prospettive e gli obiettivi che la Giunta Cosolini si era posta su questo tema: era dicembre 2014 quando Cosolini, Laureni e l’ad di AcegasApsAmga dichiaravano in conferenza stampa che "Siamo passati da un incremento di raccolta differenziata di qualche punto percentuale all'anno, all'incremento di qualche punto al mese. Si sta creando un movimento favorevole a questo tipo di servizio: ridurremo infatti sempre di più la raccolta indifferenziata, per giungere prima possibile al 65% previsto dalla legge (e dai nostri progetti)"».

«La percentuale di differenziata che si registra a Trieste (31,5%) risulta essere ben al di sotto persino dell’obiettivo di legge fissato per il 2006 (35%) - continua Dubs -, obiettivo superato da 84 comuni capoluogo su 118 totali (tra cui Udine, Gorizia e Pordenone), oltre ad essere di ben 12,5 punti percentuali più bassa della media nazionale dell’anno 2014 (44%)».

dubs-2«Anche se ormai siamo a fine mandato credo sia opportuna da parte della Giunta Cosolini una seria riflessione su metodo e modalità con cui è stata attuata la raccolta differenziata dei rifiuti a Trieste in questi anni: non il sottoscritto, ma i dati pubblicati da "Il Sole 24 ore" indicano chiaramente che più di qualcosa non ha funzionato… e non ci vengano a dire, per piacere, che è tutta colpa dei cittadini», afferma il consigliere circoscrizionale.

«Non voglio però limitarmi alla critica fine a se stessa, per questo, più che ciò che non è stato fatto, voglio sottolineare quello che a mio avviso si sarebbe dovuto fare, e magari si potrebbe fare in futuro - prosegue Roberto Dubs -. Credo che bisognava mettere in campo strategie di sensibilizzazione che comprendano anche e soprattutto concreti vantaggi per i cittadini che differenziano correttamente i propri rifiuti: penso ad esempio ai raccoglitori di bottiglie di plastica che erogano qualche centesimo ogni tot bottiglie conferite (non è fantascienza, si trovano in parecchi comuni italiani). Parallelamente bisognava offrire un servizio di raccolta e svuotamento dei cassonetti efficace, cosa che non è avvenuta, oltre al posizionamento di un maggior numero di isole ecologiche che rendesse meno complicato conferire i rifiuti. Due anni fa avevo chiesto, invano, che venissero utilizzati i cassonetti per la raccolta differenziata più piccoli per essere posizionati anche nelle vie più strette e che AcegasApsAmga si dotasse di mezzi adatti (dimensioni ridotte) per percorre senza problemi tali vie: questo per rendere agevole a tutti i cittadini il conferimento dei propri rifiuti senza dover percorrere centinaia di metri per poi trovarsi, come spesso accade, il cassonetto pieno ed inutilizzabile».

sole 24 ore rifiuti 2014-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Test Invalsi obbligatori per superiori e medie, ecco le date e i contenuti delle prove

  • Errore tecnico dell’Inps nel calcolo delle pensioni di dicembre e gennaio: ecco cosa fare

  • Fondo milanese si "disfa" delle sue proprietà, venduti 1300 metri quadrati alle Torri

  • ​Impermeabilizzazioni edili, come rendere il terrazzo sicuro e resistente senza spendere troppo

  • Chiude il "Caffè dei libri": il tribunale dichiara il fallimento

  • “Era il ‘Bronx’, oggi è un gioiello” l'evoluzione di borgo San Sergio per i residenti (FOTO)

Torna su
TriestePrima è in caricamento