Venerdì, 22 Ottobre 2021
Politica

Raccolta "per i bambini italiani", Gabrielli: «Il comune sostiene iniziative per tutti i bambini»

«Mi sono inoltre augurato che i bambini stranieri, che oggi hanno ricevuto dei doni, possano un domani, chiedersi il motivo e iniziare a conoscere la nostra cultura e il fondamento delle nostre tradizioni»

Il medico e presidente del Consiglio comunale di Trieste Marco Gabrielli diffonde sulla sua bacheca Facebook una dichiarazione a proposito della "raccolta per bambini italiani" promossa dall'assessore al commercio ed eventi correlati Lorenzo Giorgi. «Quanto ho sostenuto - continua Gabrielli -, nel lungo colloquio telefonico con un giornalista, è che "I bambini sono bambini". Mi sono inoltre augurato che i bambini stranieri, che oggi hanno ricevuto dei doni, possano un domani, chiedersi il motivo e, con il tempo, vogliano iniziare a conoscere la nostra cultura e il fondamento delle nostre tradizioni».

«Ho poi ricordato - prosegue il presidente - che il Comune di Trieste ha dato il patrocinio o la coorganizzazione ad eventi benefici nei quali non conta la nazionalità dei bambini a cui vengono regalati dei doni. Mi è facile fare l'esempio del "San Nicolò si mette in moto" organizzato dal Circolo ricreativo della Polizia locale "Roberto Tommasi" che, anche quest'anno, si è fatto promotore di una raccolta di fondi che ha superato i 22mila euro. Come si ricorderà sabato 2 dicembre, il fiume di motocicli ha portato giochi, alimentari, macchinari ed attrezzi da cucina alla "Casa del Fanciullo" di via Petronio, alla Casa "La Madre" per ragazze madri di via Navali e alla "Fondazione Luchetta, Ota, D'Angelo, Hrovatin" di via Valussi dove è stato annunciato dalla professoressa Daniela Schifani Luchetta che i soldi ricevuti in dono verranno utilizzati per sostenere parte delle cure di una ragazzina etiope che prossimamente verrà operata al Burlo. Nelle strutture - conclude - vengono ospitati bambini bisognosi italiani e non».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta "per i bambini italiani", Gabrielli: «Il comune sostiene iniziative per tutti i bambini»

TriestePrima è in caricamento