Politica

«Razzismo al contrario», la Lega Nord valuta l'azione legale a tutela dei cittadini friulani e giuliani

15.18 - Il capogruppo della Lega Nord alla Camera e segretario nazionale Massimiliano Fedriga annuncia l'ipotesi di appellarsi agli organi di giustizia per denunciare una situazione che pare ledere i diritti dei cittadini friulani e giuliani

foto di repertorio campo profughi Palmanova (Regione Fvg)

«La Lega Nord sta valutando l’opportunità di adire le vie legali, sia a livello nazionale che internazionale, per garantire il principio di non discriminazione dei cittadini del Friuli Venezia Giulia». Il capogruppo della Lega Nord alla Camera nonché segretario nazionale Massimiliano Fedriga annuncia, anche tramite il suo account twitter @M_Fedriga, l’ipotesi di appellarsi agli organi di giustizia per denunciare una situazione che pare, alla luce dei fatti, ledere i diritti dei cittadini friulani e giuliani.

Fedriga Massimiliano Camera«Si tratterebbe - spiega il deputato - di un’azione forte e incisiva per vedere applicati i principi garantiti dalla Costituzione e dalle Convenzioni internazionali: in un contesto economicamente estremamente difficile in cui le aziende falliscono o delocalizzano, gli imprenditori si suicidano, i lavoratori rimangono in strada e le famiglie non arrivano a fine mese, i soldi dei nostri lavoratori vengono spesi per garantire vitto e alloggio gratuito ai clandestini mentre la nostra gente si ritrova sfrattata e, scavalcata dagli ultimi arrivati nei bandi Ater, rimane senza tetto e ridotta vivere, in casi limite, addirittura in roulotte».

«Tutto questo è inammissibile - tuona Fedriga - ed è a nostro avviso sintomo di un razzismo al contrario, che privilegia chi arriva clandestinamente nel nostro Paese a discapito di chi invece ci vive da sempre in maniera onesta, lavorando e pagando le tasse».

«Una discriminazione, quella subita dai friulani e dai giuliani, che la Lega vuole sia riconosciuta dagli organi di giustizia, in applicazione delle leggi e degli accordi vigenti, in maniera tale da restituire la dignità rubata alla nostra gente e da individuare i responsabili di quella che è una vera e propria politica dell’intolleranza verso chi ha già sofferto abbastanza a causa della crisi economica e ora si trova completamente abbandonato al proprio destino».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Razzismo al contrario», la Lega Nord valuta l'azione legale a tutela dei cittadini friulani e giuliani

TriestePrima è in caricamento