Politica

Redipuglia, Grim (Pd): «Dipiazza unico assente». Il sindaco: «C’è il fare e il presenziare»

La segretaria regionale accusa il primo cittadino di essere stato assente a una ricorrenza così importante, ma Dipiazza ricorda che per il Comune c'era il presidente del Consiglio comunale Marco Gabrielli

«Non voglio chiedere al sindaco Dipiazza dove fosse la mattina del 4 novembre: mi limito a constatare che non era a Redipuglia a rappresentare la città al massimo livello, in una ricorrenza solenne soprattutto per Trieste». Così la segretaria regionale del Pd Antonella Grim, all'indomani delle celebrazioni della festa dell'Unità nazionale e delle Forze Armate. «Alla presenza del presidente del Senato abbiamo ricordato i caduti della Grande Guerra, che aveva tra i suoi obiettivi principali Trieste italiana. I sindaci di Gorizia e di Udine, pur appartenenti a diversi schieramenti politici, hanno sentito il bisogno di accompagnare i loro gonfaloni in questa cermonia. Dipiazza no. Non so se l'influsso della Lega, notoriamente tiepida in fatto di patriottismo, si sia fatto sentire fino a questo punto. Resta il fatto che il sindaco di Trieste non ha nemmeno sentito l'esigenza di manifestare la sua presenza ideale con un adeguato comunicato in occasione della ricorrenza. Non c'è traccia nemmeno di uno degli ormai usuali videomessaggi. Dipiazza si vanta di essere un sindaco del fare, e forse considera poco tutto ciò. Ma a Redipuglia quest'anno c'erano, con la seconda carica dello Stato, forse quattromila persone. E il sindaco di Trieste no».

Alla segretaria regionale il sindaco Dipiazza non ha mancato di replicare: «C’è il fare ed il presenziare. Mi limito a constatare sia che la segretaria regionale e consigliera comunale del PD Antonella Grim abbia in poco conto l’importanza delle cariche istituzionali non considerando che a Redipuglia la città di Trieste è stata ben rappresentata dal presidente dell’assise cittadina Marco Gabrielli, sia della forte inclinazione presenzialista della consigliera, sicuramente molto gradita e nobile, ma ancora poco credibile se non accompagna da un fare concreto a sostegno delle Forze Armate e aggiungerei anche dell’Ordine. La consigliera Grim continui comunque solo a presenziare, che per il fare concreto al servizio della Bandiera, della Patria e di Trieste ci pensiamo noi». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Redipuglia, Grim (Pd): «Dipiazza unico assente». Il sindaco: «C’è il fare e il presenziare»

TriestePrima è in caricamento