Politica

Referendum contro il Porcellum: il Punto di Vista di Massimiliano Fedriga Deputato Lega Nord

Abbiamo chiesto a Massimiliano Fedriga un intervento sul referendum contro il porcellum; (le i firme si stanno raccogliendo in questi giorni) ecco il sui punto di vista: I referenda hanno dunque un’utilità –nelle diverse sfaccettature...

Abbiamo chiesto a Massimiliano Fedriga un intervento sul referendum contro il porcellum; (le i firme si stanno raccogliendo in questi giorni) ecco il sui punto di vista:

I referenda hanno dunque un'utilità -nelle diverse sfaccettature abrogative, propositive o consultive- che deve integrare e non soppiantare le funzioni delle Camere.
Nel merito poi, nutro due dubbi sull'opportunità di proporre questa specifica consultazione. Anzitutto l'aspetto economico: prossimi alla definitiva approvazione della manovra finanziaria di stabilizzazione, che si pone quale obiettivo il pareggio di bilancio entro il 2013 e per la quale chiediamo maggior responsabilità e oculatezza a tutto il sistema-Paese, non possiamo accettare che vengano bruciati almeno 200 milioni di euro -questa è il costo stimato per un referendum- per un quesito che non è molto diverso da quelli già bocciati dagli stessi italiani, che non ne hanno permesso il raggiungimento del quorum, nel 2009.
Va poi chiarito ai cittadini che esistono già diverse proposte di riforma dell'attuale legge elettorale depositate in Parlamento e che la questione troverà comunque spazio, senza la necessità di mettere nuovamente mano alla cassa, nell'agenda di Camera e Senato.

Per queste ragioni, ritengo del tutto inopportuna la proposta referendaria in oggetto e trovo fuori luogo che partiti ampiamente rappresentati in Parlamento quali Pd e Idv stiano cavalcando in chiave populista questo argomento.

Il referendum sulla modifica della legge elettorale è l'ennesima dimostrazione di come alcune persone, nell'indicare la luna, si soffermino invece a guardare il dito.
I problemi del Paese sono altri, ben più gravi e urgenti rispetto all'abrogazione della formula che determina la composizione del Parlamento.
Lo strumento referendario è prezioso, ma non va inflazionato: le forme di democrazia diretta non devono sostituirsi al quel sistema rappresentativo che costituisce il fulcro di tutte le società progredite.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum contro il Porcellum: il Punto di Vista di Massimiliano Fedriga Deputato Lega Nord

TriestePrima è in caricamento