Martedì, 22 Giugno 2021
Politica

Referendum costituzionale, Nuovo Cdu Fvg: «Autonomia regionale a rischio, in prima linea per il NO»

Lo dichiara il responsabile regionale del Nuovo CDU Giorgio Cecco fresco di nomina nel recente Consiglio Nazionale del partito

«La riforma non garantisce la sovranità popolare e limita l'autonomia della regione, netta la nostra posizione al referendum costituzionale e a settembre presenteremo anche in Friuli Venezia Giulia il comitato per il No».

Lo dichiara il responsabile regionale del Nuovo CDU Giorgio Cecco fresco di nomina nel recente Consiglio Nazionale del partito.  

«Questa riforma – sottolinea Cecco – non supera il bicameralismo, crea conflitti tra Stato e Regioni, rafforza il potere centrale a danno della autonomie, non semplifica nulla e non diminuisce i costi della politica inoltre non garantisce la sovranità popolare».

«Si rischia – conclude il responsabile del CDU - di trasformare l'Italia in un paese autoritario, limitando il dibattito parlamentare e democratico con un Senato inutile e tutto il potere in mano ad una falsa maggioranza».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum costituzionale, Nuovo Cdu Fvg: «Autonomia regionale a rischio, in prima linea per il NO»

TriestePrima è in caricamento