Politica

Referendum, Pino (PD): «Nonostante il voto, le riforme di Serracchiani andranno avanti»

Secondo la segretaria del Pd di Trieste, Adele Pino il voto è stato soprattutto un voto politicizzato e politico, che prescinde dal lavoro amministrativo che si sta portando avanti in regione e sui territori

«Il risultato del referendum non è un voto sull’operato di Debora Serracchiani in Fvg, sulla sua Giunta o sulla maggioranza che la sostiene in regione. Quello di ieri è stato un voto politico di respiro nazionale, che non c’entra con le riforme che stiamo realizzando in Fvg, che andranno avanti, a partire da quella sulle Uti, con cui abbiamo di fatto superato le province».

Lo afferma la segretaria del Pd di Trieste Adele Pino. Secondo Pino «il voto è stato soprattutto un voto politicizzato e politico, che prescinde dal lavoro amministrativo che si sta portando avanti in regione e sui territori. In Fvg stiamo realizzando riforme importanti e impegnative».

«A proposito di Uti – commenta Pino – ricordo a quanti oggi si interrogano sul destino delle province che in Fvg il taglio delle province è stato approvato a Costituzione vigente e che la Regione ha competenza primaria sugli enti locali. Da noi, quindi, il superamento delle province è legittimo ed è realtà. Il percorso – conclude - è in fase di avanzamento tale da non consentire in alcun modo di tornare indietro».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum, Pino (PD): «Nonostante il voto, le riforme di Serracchiani andranno avanti»

TriestePrima è in caricamento