Politica

Caso Regeni, Grim: «Non mollare: avanti con la ricerca della verità»

«Chiedo ai nostri parlamentari di monitorare la vicenda e di non abbassare la guardia. In tutto questo è necessario che tutti facciano la propria parte»

«Sull’uccisione di Giulio Regeni è doveroso che tutti vadano avanti nella ricerca della verità. Spero che l’invio dell’ambasciatore in Egitto possa imprimere una accelerazione nelle indagini». Lo afferma la segretaria regionale del Pd Fvg Antonella Grim.

Secondo Grim «alla famiglia Regeni, che lotta senza sosta per avere verità e giustizia sulla morte di Giulio, va la nostra solidarietà e vicinanza. Su questa battaglia non si può mollare. La notizia dell’invio di un nuovo ambasciatore in Egitto spero possa significare che vi sono evoluzioni delle indagini in senso positivo, ma certamente ha anche suscitato qualche comprensibile perplessità. Personalmente mi riservo di capire e vedere cosa accadrà nei prossimi mesi»

«Chiedo quindi ai nostri parlamentari di monitorare la vicenda e di non abbassare la guardia. In tutto questo è necessario che tutti facciano la propria parte»

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Regeni, Grim: «Non mollare: avanti con la ricerca della verità»

TriestePrima è in caricamento