Martedì, 28 Settembre 2021
Politica

Incremento assunzioni, Cason (Lista Dipiazza) replica a Panariti: «Dati inesatti, necessaria ulteriore analisi»

«Le assunzioni avvenute (13.070) non tengono conto dei rapporti cessati nello stesso periodo e delle trasformazioni dei rapporti occasionali a seguito dell’abolizione dei voucher avvenuta, guarda caso, nello stesso periodo»

«La Regione FVG, nella persona dell’Assessore al lavoro Loredana Panariti, ha comunicato che a Trieste nel secondo trimestre del 2017 vi sarebbe stato un incremento del 42% di assunzioni rispetto allo stesso trimestre del 2016. Una percentuale che farebbe pensare a tutti i lettori: bene, ormai siamo usciti dalla crisi. Ma non è così come vogliono farci credere perché le assunzioni avvenute (13.070) non tengono conto dei rapporti cessati nello stesso periodo e delle trasformazioni dei rapporti occasionali a seguito dell’abolizione dei voucher avvenuta, guarda caso, nello stesso periodo» ha dichiarato Bilancio pronto per il Consiglio comunale, Cason: «“Gestione provvisoria” non ha generato disservizi»
presidente della commissione bilancio Roberto Cason (Lista Dipiazza) replicando a Panariti sulla questione dell'incremento delle assunzioni

«A Trieste, la maggior parte dei rapporti di lavoro pagati con il voucer, ad esempio nel settore del turismo (alberghi, ristoranti, etc.) sono stati convertiti “forzatamente” in contratti di lavoro intermittente (cd. a chiamata). Pertanto –continua Cason– i dati diffusi dalla Regione non possono essere interpretati come incrementi assoluti delle assunzioni in quanto necessitano di una opportuna analisi consistente nella suddivisione delle tipologie dei rapporti di lavoro. Le assunzioni part-time, a chiamata, somministrazione e a tempo determinato non possono configurarsi come assunzioni vere e proprie».

«È mia intenzione approfondire l’argomento anche contattando gli istituti di statistica competenti al fine di contribuire alla dovuta trasparenza e corretta informazione di cui i cittadini hanno diritto. La Panariti afferma: “Raccogliamo i frutti dell'intenso lavoro svolto” e io aggiungo: “certamente, un intenso lavoro basato sull’incentivazione del lavoro precario"» conclude.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incremento assunzioni, Cason (Lista Dipiazza) replica a Panariti: «Dati inesatti, necessaria ulteriore analisi»

TriestePrima è in caricamento