menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Richiedenti asilo, Zilli (Ln): «Serracchiani annuncia rimpatri ma cosa fa realmente?»

La consigliera regionale della Lega Nord, Barbara Zilli sulla situazione dei richiedenti asilo in Friuli Venezia Giulia

«Siamo davanti all'ennesima dimostrazione del servilismo di Serracchiani nei confronti del Governo». Così esordisce Barbara Zilli (LN) a margine dei lavori della VI commissione consiliare convocata su richiesta delle opposizioni: «Serracchiani oggi annuncia i piani di rimpatrio con l'Afghanistan, ma cosa fa realmente per evitare nuovi arrivi? Il nulla assoluto».

«Sono anni che ce la raccontano: le caserme dovevano essere centri in cui gli immigrati stavano solo pochi mesi, mentre in realtà lì si investono milioni di euro per le ristrutturazioni e i numeri delle presenze sforano di oltre un migliaio la quota - commenta ancora Zilli -. Senza dimenticare che è ormai pacifico anche per i buonisti del Pd che la migrazione costante che stiamo subendo è squisitamente economica».

«È inconcepibile che si sperperi denaro pubblico in questo modo: a quanto sommano i costi per l'assistenza sanitaria? Qual è l'entità dei rimborsi ai Comuni per l'accoglienza dei minori? E quanto costa la gestione dell'accoglienza diffusa? A queste domande non ho ricevuto alcuna risposta».

«Non è possibile che ci sia qualcuno che difende e giustifica l'accoglienza diffusa affidata ai privati, attraverso alberghi o ricorrendo al mercato immobiliare privato. La metà degli immigrati irregolari viene ospitata in appartamenti i cui titolari non vivono in quei contesti, che però incassano affitti stellari».

«La Prefettura ha il dovere di intervenire in questo limbo, incentivando i controlli e contenendo drasticamente il ricorso a queste soluzioni abitative - continua Zilli e attacca - : È inaccettabile che il presidente della VI Commissione, pur di far ingrassare il sistema delle associazioni e cooperative che ricorrono al mercato immobiliare privato per dare alloggi ai clandestini, arrivi a paragonare questa stortura della fallimentare accoglienza diffusa all'apporto irrinunciabile che la sanità privata conferisce al sistema sanitario nazionale». 

«Dove sono i valori di solidarietà e di altruismo tanto sbandierati dalla sinistra? I cittadini del Friuli Venezia Giulia hanno bisogno di risposte concrete e non di proclami, figli solo del perdurante servilismo della presidente nei confronti del Governo».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Festa della mamma: origini e curiosità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento