Lunedì, 17 Maggio 2021
Politica

Richiedenti asilo, Riccardi (FI): «Fvg regione con maggior numero di migranti»

Sulla situazione dei richiedenti asilo in Fvg, Riccardo Riccardi: «Il numero di migranti supera di gran lunga il rapporto residenti/ospitati di altre regioni italiane»

«Il Friuli Venezia Giulia detiene il record per essere la regione più appesantita dall'arrivo di migranti. Ben 5000 le persone attestate a oggi, superando di gran lunga il rapporto residenti/ospitati di altre
regioni italiane. E oltre a questo, il nordest italiano, e dentro questo il FVG, insieme a Sicilia e Puglia è l'area che deve rispondere maggiormente al fenomeno della prima accoglienza. Si tratta di una fotografia preoccupante e, malgrado le nostre denunce avanzate da anni, non vediamo alcuna inversione di marcia. Noi temiamo il rischio di tensioni nella nostra società che vive in una crisi economica».

«Questo quanto emerso in VI Commissione dai dati snocciolati dall'assessore Torrenti - afferma Riccardo Riccardi, capogruppo FI in Consiglio regionale - a seguito di una richiesta formulata da Forza Italia per comprendere in maniera puntuale l'evoluzione delle politiche di accoglienza messe in atto dall'Amministrazione Serracchiani. L'altro dato allarmante è il peso sostenuto dal Comune di Udine nella gestione dell'emergenza, perché oltre il 25 per cento degli ospitati in FVG è presente nel capoluogo friulano, portando in crisi l'intera città».

«Serracchiani e Honsell ci hanno portato fin qui senza batter ciglio con il governo e in assenza di una strategia di uscita nell'emergenza migranti che presenta numerose criticità cui siamo costantemente esposti. Non è più sufficiente - prosegue il capogruppo azzurro - tamponare l'emergenza. Quest'ultima deve diventare accoglienza e trasformarsi in integrazione. Ma un'integrazione sostenibile, capita e condivisa da una società che oggi è ostile perché non vede equità negli strumenti di protezione sociale e osserva, impotente, processi di industrializzazione del fenomeno».

«Lo dico da tempo che si fa sempre più urgente una riflessione sul tema del welfare, sui criteri di accesso alle misure assistenziali, pena il possibile conflitto sociale che già oggi si percepisce e fa vivere gli italiani in seconda fila rispetto a tanti stranieri. L'argomento - conclude Riccardi - va affrontato con coraggio trovando l'equilibrio indispensabile di una società che non può essere fatta solo di diritti ma anche di doveri».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Richiedenti asilo, Riccardi (FI): «Fvg regione con maggior numero di migranti»

TriestePrima è in caricamento