Mercoledì, 23 Giugno 2021
Politica

Riforma Ater, Camber: "Lavoriamo ad una sintesi tra due proposte"

Il consigliere regionale di Forza Italia: "Rimane salda la modifica del requisito della residenza, innalzandolo da 2 a 5 anni". Un provvedimento secondo il forzista "urgente"

Il Consigliere regionale Piero Camber, esprime soddisfazione per il lavoro iniziato dal Comitato ristretto costituito al fine di predisporre il testo unico di revisione dei requisiti per l’accesso all’edilizia popolare. “Il Comitato ristretto – ricorda Camber – sta assolvendo, con successo, il suo incarico di trovare una sintesi di due proposte di legge molto simili (n. 12 e 16), apportando migliorie e mantenendo l’impostazione di fondo dei testi di partenza, frutto dell’ampia condivisione dell’intera maggioranza”.

L'innalzamento da 2 a 5 anni per la residenza

“Rimane soprattutto salda – evidenzia il Presidente forzista - la modifica del requisito della residenza, innalzandolo da 2 a 5 anni: provvedimento urgente alla luce delle vistose sproporzioni verificatesi nelle assegnazioni degli alloggi Ater a scapito dei nostri corregionali, conseguentemente all’applicazione della normativa di settore decisa dalla precedente Amministrazione regionale.”

A fine mese i risultati

“L’esame del nuovo articolato, dopo i prossimi due passaggi in Comitato ristretto e in Commissione, completerà il suo iter in Aula a fine mese: ben vengano – conclude Camber – suggerimenti propositivi e migliorativi, in linea con lo spirito del lavoro sino ad ora svolto, tenendo presente che si tratta di un importante segnale alla collettività regionale prima di procedere alla riforma organica della Legge regionale del 19 febbraio 2016, n.1 vale a dire la Riforma organica delle politiche abitative e riordino delle Ater.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riforma Ater, Camber: "Lavoriamo ad una sintesi tra due proposte"

TriestePrima è in caricamento