Domenica, 24 Ottobre 2021
Politica

Riforme Fvg, Paviotti (Citt): «Determinazione e coerenza per potenziare le novità introdotte»

«La coalizione che ha governato la Regione per 5 anni abbia ora il coraggio di rivendicare il lavoro riformatore svolto, facente parte del programma presentato e votato dagli elettori nel 2013»

«Lavoro svolto con serietà. Ora ci vogliono determinazione e coerenza nel potenziare le novità introdotte».
Questo il giudizio del capogruppo dei Cittadini in Consiglio regionale, Pietro Paviotti, sulla legislatura in corso e aggiunge: «La domanda che generalmente viene posta agli esponenti di spicco del Pd è sempre la stessa: continuità o discontinuità? E conseguentemente: quale giudizio sulle riforme attuate nel quinquennio? Troppo spesso le risposte a queste domande tendono a essere timide (vedi riforma sanitaria) o sbagliate, come avvenuto nel caso della riforma degli Enti locali».
«Sono personalmente convinto - continua l'esponente di maggioranza - che una coalizione che ha governato una Regione per 5 anni debba avere il coraggio di rivendicare il lavoro riformatore svolto, valorizzandone i principi ispiratori. E d'altronde, non dimentichiamolo, queste riforme sono 'figlie legittime' del programma presentato e votato dagli elettori nel 2013; programma pensato, discusso e concordato da tutta la coalizione: Pd, Cittadini e Sel-Fvg».

«So perfettamente che ci siamo misurati con obiettivi di riforma ambiziosi e complessi da realizzare, ma la necessità del cambiamento, nella sanità e negli Enti locali in particolare, non era più rinviabile. E siccome le riforme pensate sono autentiche, si trascinano tutto il peso dell'attuazione del cambiamento, le resistenze interne e le conseguenti difficoltà. Aggiungo, tra gli ostacoli da superare, la strumentalizzazione politica, sempre molto alta, attuata dalle opposizioni e dai loro sostenitori di centrodestra e del M5S».
«Dai compagni di strada del Pd - così ancora Paviotti - mi aspetto una rivendicazione comune della serietà del lavoro svolto. Ora è più che mai necessario potenziare la giusta riforma degli Enti locali, utilizzando tutte le leve attualmente previste e generandone di ulteriori per far sì che i processi riformatori producano, gradualmente, i risultati auspicati. Il movimento civico dei Cittadini difenderà senza tentennamenti l'impianto politico e culturale che ha portato a realizzare questi cambiamenti e auspica lo faccia l'intera maggioranza in Regione e il candidato presidente in pectore del Pd, Sergio Bolzonello».


«Il Gruppo consiliare dei Cittadini ha tenuto, in questi anni, una posizione lineare e seria. Il nostro impegno si è distinto nel lavoro preliminare di scrittura delle leggi, portando i nostri punti di vista, discutendone con gli alleati, ricercando le soluzioni di mediazione. Questo ha permesso una conduzione efficace della legislatura che, in ultima analisi, è quello che chiedono i cittadini della nostra regione. Mi aspetto dagli alleati e dal Pd in primis - è la chiosa del consigliere di maggioranza - che sappiano esprimere coraggio, determinazione e coerenza nel delicato percorso di accompagnamento e potenziamento delle riforme adottate».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riforme Fvg, Paviotti (Citt): «Determinazione e coerenza per potenziare le novità introdotte»

TriestePrima è in caricamento