Martedì, 28 Settembre 2021
Politica

Riutilizziamo le Gallerie Antiaeree per Creare Posti Auto

Mozione di Un'Altra Trieste fatta propria dalla Giunta Il progetto di riutilizzo delle gallerie antiaeree è sostenibile economomicamente e fattibile progettualmente. La mozione di Un'Altra Trieste che ha aperto la discussione in Consiglio...

Mozione di Un'Altra Trieste fatta propria dalla Giunta

Il progetto di riutilizzo delle gallerie antiaeree è sostenibile economomicamente e fattibile progettualmente. La mozione di Un'Altra Trieste che ha aperto la discussione in Consiglio comunale sull'opportunità di individuare soluzioni alternative alla creazione di nuovi parcheggi è stata fatta propria dalla Giunta.

Le gallerie sono oggi chiuse al pubblico ma potrebbero essere utilizzate come parcheggi sotterranei (previa effettuazione die controlli volti ad accertare la sicurezza e la salubrità ambientale): in particolare la Galleria Sandrinelli, collegata con le Gallerie di Via Pondares e del Teatro Romano oppure la Galleria di San Vito, collegata a Viale D'Annunzio.

«Esiste una rete capillare - ha affermato Franco Bandelli, capogruppo di Un'Altra Trieste - che permette il collegamento di parti importanti della città e chiediamo alla Giunta di ottimizzarla permettendo la sosta dei veicoli per affrontare un problema che non è solo economico (realizzazione di nuovi contenitori) ma costituisce la rivisitazione stessa dell'ossatura sulla quale Trieste si è sviluppata. Esistono spazi che non si possono dimenticare e che, riutilizzati, dimostrerebbero la loro modernità anche in termini di visione urbanistica».

La Mozione, presentata il 7 novembre 2011, era contenuto nel Programma elettorale delle scorse elezioni Comunali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riutilizziamo le Gallerie Antiaeree per Creare Posti Auto

TriestePrima è in caricamento