Politica

Roberti (Lega): «Alberghi in città siano pieni di turisti e non di profughi»

Lo rileva in una nota Pierpaolo Roberti, segretario cittadino della Lega Nord

«Immediata replica del candidato sindaco e segretario provinciale della Lega Nord Pierpaolo Roberti alle dichiarazioni di Federalberghi Trieste. Trovo le parole della presidente di Federalberghi piuttosto contraddittorie -esordisce l'esponente del Carroccio-: se da un lato viene infatti sostenuta la tesi secondo cui l'accoglienza dei clandestini nelle strutture ricettive non sarebbe un business effettuato con soldi pubblici, dall'altro la si smentisce affermando che, in assenza di tali ospiti, gli alberghi sarebbero verosimilmente costretti a chiudere». Lo rileva in una nota Pierpaolo Roberti, segretario cittadino della Lega Nord. roberti felpa elezioni 2016-2

«Nel confermare la mia intenzione di incrementare tutte le imposte di pertinenza comunale a chi ospita clandestini, invito pertanto Cristina Lipanje a impegnarsi affinché il Comune e la Regione investano maggiori risorse per attrarre turisti anziché sprecarle per incrementare l'afflusso di immigrati che, come noto, non rappresentano alcun investimento per la città e arrecano esclusivamente disagi alla popolazione residente».

«Risposta, quella di Roberti, in sintonia con il capogruppo alla Camera e segretario della Lega Nord Fvg, che sottolinea "l'assurdità di lamentarsi con chi chiede più sicurezza, il rispetto della legge e il taglio allo spreco di denaro pubblico invece di battere la scarpa sul tavolo del Governo che, con la politica delle porte aperte, ha pesantemente danneggiato il settore turistico e ricettivo».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roberti (Lega): «Alberghi in città siano pieni di turisti e non di profughi»

TriestePrima è in caricamento