Politica

Roberti in difesa della Giunta: «Basta screditare gli sforzi e i sacrifici di chi lavora»

Il vicesindaco: «Una squadra determinata e preparata, capitanata da un sindaco unico: il cambio di passo c'è ed è sotto gli occhi di tutti»

In risposta alle dichiarazioni rilasciate ieri sul quotidiano locale, il vicesindaco Pierpaolo Roberti prende posizione: «Voglio intervenire per mettere fine alle fughe in avanti di chi, in opposizione ma anche in maggioranza, a soli fini autopromozionali, crede di poter screditare gli sforzi e i sacrifici di chi lavora per il bene della città».

Il vicesindaco sottolinea quindi il valore dei suoi colleghi di Giunta: «Voglio alzare una voce a difesa di chi è stato chiamato in causa, l'assessore Lorenzo Giorgi che sta facendo ripartire il commercio con iniziative di alto rilievo, dai mercatini agli sforzi sul mercato coperto, l'assessore Maurizio Bucci che si sta adoperando moltissimo sul turismo, con il Natale da sogno che la città sta vivendo e il piano del turismo appena presentato, l'assessore Angela Brandi che ha presentato delibere strategiche e innovative come quella sui vaccini, l'assessore Giorgio Rossi, che con le variazioni su un bilancio non nostro, permette ad esempio il via libera all'assessore Elisa Lodi ad interventi per 9 milioni di euro, l'assessore Carlo Grilli che sta facendo un lavoro straordinario in continuo braccio di ferro con un'amministrazione regionale sorda, l'assessore Serena Tonel che ha salvato i teatri triestini dopo aver trovato nei bilanci somme a dir poco ridicole, l'assessore Luisa Polli che con la sua battaglia ci sta portando ogni giorno più vicini alla chiusura dell'area a caldo della Ferriera e l'assessore Michele Lobianco che sta facendo un gran lavoro per riorganizzare la macchina amministrativa comunale e per un nuovo piano lavorativo oltre ai concorsi previsti per i dirigenti». 

Roberti non ci sta a certe critiche gratuite e sottolinea l'importanza della squadra Dipiazza: «Queste sono solo alcune delle cose che mi permettono di dire che, grazie ad una squadra determinata e preparata, capitanata da un sindaco unico, il cambio di passo c'è ed è sotto gli occhi di tutti. Tutti - sottolinea il  vicesindaco - tranne chi vuole la polemica per apparire sui giornali. A quel qualcuno - conclude - chiederei di informarsi meglio prima di parlare, magari frequentando di più i banchi del Comune sui quali è stato mandato dagli elettori (riferimento al forzista Bruno Marini, ndr)».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roberti in difesa della Giunta: «Basta screditare gli sforzi e i sacrifici di chi lavora»

TriestePrima è in caricamento