rotate-mobile
Politica

Migranti, Roberti su Ics: "Strumentalizzano emergenza per attaccare istituzioni"

"Sarebbe estremamente grave peraltro - continua l'esponente della Lega - se, alle note ufficiali, dovessero fare paio mobilitazioni di richiedenti asilo con il solo fine di creare ulteriore allarme"

"Il tema dell'immigrazione deve essere al centro dell'agenda del prossimo Esecutivo nazionale, non solo per quanto concerne gli aspetti legati al blocco dei flussi in entrata ma anche sul versante delle politiche di accoglienza e dell'espulsione degli irregolari privi di permesso di soggiorno." Lo dichiara il segretario provinciale della Lega, nonché assessore regionale alla Sicurezza, Pierpaolo Roberti.

"Avviare un percorso di revisione globale significherà inoltre - prosegue Roberti, riferendosi alle polemiche esplose nelle ultime ore a firma di Ics - affrontare in via definitiva il nodo dei vari enti che, con il pretesto dell'accoglienza, strumentalizzano l'emergenza per attaccare le istituzioni ideologicamente non allineate. Sarebbe estremamente grave peraltro - continua l'esponente della Lega - se, alle note ufficiali, dovessero fare paio mobilitazioni di richiedenti asilo con il solo fine di creare ulteriore allarme."

 "L'auspicio è quindi - conclude Roberti - che, dopo il 25 settembre, tale diffusa pratica possa finalmente essere archiviata a beneficio di un approccio pragmatico e serio, mirato a garantire la piena sicurezza dei cittadini e il miglior impiego delle risorse pubbliche."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, Roberti su Ics: "Strumentalizzano emergenza per attaccare istituzioni"

TriestePrima è in caricamento